Wine Dharma

DharMag settembre 2017 Don Papa Rum 7 anni: recensione, commento e prezzo di un distillato filippino che delude le aspettative

Don Papa Rum filippino 7 anni recensione commento prezzo abbinamenti Il Don Papa è un rum filippino che ha un grande merito, ha una delle etichette più belle e suggestive che siano mai state stampate, per quel che riguarda le qualità intrinseche del rum siamo invece su un livello molto più basso, purtroppo.

Certo è rum filippino, quindi dimenticatevi completamente delle Antille, è tutto un altro terroir, è un rum commerciale e non è un rum agricolo, tuttavia la dolcezza di questo distillato è una zavorra che si fatica ad apprezzare.

Non è equilibrato, non è elegante, non è sottile, non è suggestivo, ma è soltanto dolce, stucchevole, mellifluo, marmellatoso, poco incisivo al naso, ma anche flebile ed evanescente in bocca.

È una delle poche clamorose bocciature che ci siamo sentiti di dare a pieni voti.

Ma andiamo subito più nel dettaglio.

I profumi del Don Papa rum 7 anni

Siargao Island, onde nel mare delle Filippine, immagini delle Filippine Vorreste fare surf a Siargao Island e sorseggiare il Don Papa, vero? Naso molto spinto con note mature di banana, frutti tropicali, spezie pesantissime con una traccia di vaniglia che falsa e appiattisce ogni possibilità di sviluppo aromatico. Caramello, mou, miele, fiori e richiami ancora di agrumi immersi nella melassa. Il problema principale è che rimane sempre su un binario, è un rum costruito, non si apre, non è ambizioso e risente in maniera inesorabile dell’affinamento in legno. La persistenza è abbastanza buona, la varietà nulla e poco ispirata, anzi questo make up è fin troppo ruffiano e ammiccante e la materia prima non si sente neanche. È un caleidoscopio, certo, è esplosivo, ma non ha una direzione precisa. Zibaldone.

Il sapore del Don Papa rum 7 anni

Don Papa rum filippino 7 anni bottiglia, gusto profumi recensione e abbinamenti E qui arriva la delusione, tutta l’estrema, sconfinata, stucchevole dolcezza, tutto questo apparire del naso poi non lascia quasi nulla sul palato. Rotondo è rotondo, ma non ha corpo, non si sente spinta o variazioni, cambi di velocità o punte piccanti. Un mare in bonaccia, non si vede un’onda neanche con il cannocchiale. La varietà non esiste in questo rum Don Papa, lo spessore alcolico è blando e anche la persistenza non è delle più egregie. Nato per non stupire insomma…

Costo del Don Papa rum 7 anni

35 euro.

La delusione è stata cocente, non vogliamo nascondervi il nostro disappunto, dopo tanto hype questo rum Don Papa delude, per il semplice fatto che per 35 euro alla bottiglia non è possibile bere un rum così soporifero e senza anima.

Don Papa rum, rum filippino di 7 anni, recensione opinioni e prezzo È un prodotto standard, non stiamo criticando il prodotto perché è ruffiano, dolce e paffuto, ma se me lo proponi come prodotto di qualità mi aspetto un rigore e una pulizia di sorso impeccabili, voglio profondità, non dico un arcobaleno di fuochi pirotecnici, ma non un piattume del genere. Ma soprattutto in questo modo e con questo prezzo si propone come rum da degustazione, ma bevuto liscio non ha la stoffa giusta, se lo usate per fare cocktail il suo prezzo è esagerato, quindi si fatica a collocarlo come prodotto e a capire perché uno dovrebbe comprarlo…

quali cocktail fare con il Rum Don Papa 7 anni

Cuba Libre, Dark and Stormy, Basito, Pina Colada, Don Rodrigo, cocktail Bacardi, Planter’s punch.

Abbinamenti consigliati per il rum Don Papa 7 anni

Cioccolato, scorze di arancia al cioccolato, torta al cioccolato, soufflé al cioccolato, torta di mele, panna cotta, bonet.

Photo credits