Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

DharMag giugno 2014 Come preparare la sangria spagnola definitiva!

Sangria spagnola, ricetta originale. Le ricette dei migliori cocktail. La sangria è la bevanda spagnola per eccellenza, un drink rinfrescante a base di vino rosso e frutta, a cui viene aggiunto a seconda dei casi vermouth, brandy, sherry, porto, ma ne esistono varianti anche con gin e triple sec (Cointreau per capirci).

Non esiste una ricetta codificata originale, anche perché si presta molto alla sperimentazione, sia per quel che riguarda gli alcolici sia per la frutta da impiegare, solo e sempre di stagione! Questo è il segreto per una sangria perfetta: buona frutta di stagione e la giusta combinazione di distillati e liquori per aggiungere sapori unici.

Sangria spagnola con frutta fresca e vino rosso, ricetta sangria perfetta La sangria fa parte della grande famiglia dei Cup e Bowl, drink a base di vino, distillati e aromatizzati con spezie e frutta, solitamente preparati in grandi bowl (maddai!) o caraffe.

La sangria è un drink alchemico, ha tre grandi pregi:

  • è estremamente dissetante, non smetterete più di berla, attenti alle piscine…
  • vi permette di riciclare quelle bottiglie di dubbia provenienza che vi hanno regalato in quelle plasticose ceste di natale made in Saigon
  • è in grado di trasformare una bottiglia mediocre in una serata scatenata

Ingredienti e dosi per preparare la sangria perfetta

Pesche, ingredienti per la sangria spagnola originale. Ricetta cocktail.

  • 2 bottiglie di vino rosso fruttato di media qualità, no Tavernello please, ma non sognatevi di stappare il vostro Sassicaia del 68!
  • 2 mele
  • 2 pesche
  • 1 limone
  • 1 arancia
  • 1 lime
  • lamponi
  • cannella e chiodi di garofano
  • 100 ml di Porto Fino
  • 60 ml di sherry
  • 100 ml di brandy
  • menta, opzionale

Come preparare la sangria spagnola

Agrumi, arance, limoni lime kumquat, ricette con agrumi, cocktail con agrumi Gli agrumi sono fondamentali Partiamo dalla frutta. Se c’è un trucco per rendere la sangria irresistibile è che non devono mai mancare gli agrumi, per il resto, frutta di stagione come sempre, ma almeno uno a scelta tra arance, lime, limoni o cedri ci deve essere.

Sbucciate tutta la frutta e riducetela a pezzi medi, ricordatevi che il bello della sangria è mangiare la frutta alla fine. Infilzate i chiodi di garofano negli spicchi di mela. Tagliate l’arancia, il lime e il limone a fette.

Versate le due bottiglie in una caraffa o in una bowl grande e mettete la frutta a macerare, per almeno 2 ore con la cannella. Se volete ottenere un risultato ottimale lasciate la frutta in infusione per una notte.

Togliete la cannella, aggiungete gli alcolici e correggete con soda in base a quanto la volete alcolica. Non manca che aggiungere il ghiaccio, mescolate delicatamente e servite in bicchieri capienti con frutta abbondante.

Sangria spagnola ricetta originale, sangria rossa con cannella, porto, sherry La sangria è un drink da preparare in quantità consistenti, per far sì che la frutta possa macerare nel vino rilasciando sapori e profumi; è perfetta in estate, dissetante e leggera, adatta per ogni occasione, dalle grigliate di carne alle feste scatenate. Sperimentate con gli ingredienti e mandateci la vostra ricetta especial!

Quali piatti abbinare alla sangria spagnola?

Finger food, tapas, tortillas, piatti piccanti, paella mista, tataki di tonno al sesamo, pasta con gamberi e asparagi, reginette con pesto e seppie, polpette di pesce, salmone in salsa teriyaki.

Photo credits