Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Ramos Gin Fizz: la ricetta originale, gli ingredienti, le dosi e la storia di un cocktail indimenticabile
0 0
Ramos Gin Fizz: la ricetta originale, gli ingredienti, le dosi e la storia di un cocktail indimenticabile

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Aggiusta le dosi:
4,5 cl di gin
1,5 cl di Succo di limone
1,5 cl di Succo di lime
3 cl di sciroppo di zucchero
6 cl di panna fresca
1 albume
3 gocce di essenza di fiori di arancio
2 gocce di estratto di vaniglia
soda

Informazioni nutrizionali

260
Calorie

Ramos Gin Fizz: la ricetta originale, gli ingredienti, le dosi e la storia di un cocktail indimenticabile

  • 8 minuti
  • Dosi per 1
  • Medio

Ingredienti

Preparazione

Condividi

Il Ramos Gin Fizz è un cocktail storico, uno dei primi inventati e a diventare icona e fenomeno di tendenza, ancora ai bei tempi d’oro della New Orleans di fine Ottocento e infatti è conosciuto anche come New Orleans Gin Fizz.

Henry C. Ramos, barman del ristorante Meyer di New Orleans, una figura che sconfina nel mito e la cui esistenza non è provata, è l’inventore di questo sontuoso cocktail lattiginoso, dall’aspetto innocuo, ma dal gusto seducente, aromatico e affascinante come pochi.

La ricetta prevede una marea di ingredienti, tra cui i più bizzarri sono panna, estratto di vaniglia e acqua di fiori di arancio.

Di base è un gin fizz, quindi fatto con gin, succo di lime e limone e soda, ma gli altri ingredienti lo trasformano in un cocktail da sogno, pieno di suggestioni floreali e speziate che si mescolano al tocco magico del gin.

Per descriverlo potremmo dire che è vellutato e fresco come un sorbetto, ma arricchito da mille sapori che si sposano a meraviglia.

Il Ramos è un cocktail antico, ma ancora oggi valido, sebbene sia una bevuta dal gusto abbastanza baroccheggiante, diciamo che non ne berrete 2 o 3 in una serata, ma scoprire la sua eleganza è un appuntamento galante che ogni appassionato non dovrebbe lasciarsi scappare.

E allora non perdiamo altro tempo e andiamo alla ricetta originale del Ramos Gin Fizz, che trovate nel libro che tutti i barman dovrebbero tenere sul comodino: il Savoy Cocktail Book di Harry Craddock.

Ingredienti e dosi del Ramos Gin Fizz

  • 4,5 cl di gin
  • 1,5 cl di succo di limone
  • 1,5 cl di succo di lime
  • 3 cl di sciroppo di zucchero
  • 6 cl di panna fresca
  • 1 albume d’uovo
  • 3 gocce di acqua di fiori di arancio
  • 2 gocce di estratto di vaniglia
  • soda per finire

Come preparare il Ramos Gin Fizz originale

Ramos Gin Fizz cocktail, ricetta originale con ingredienti, dosi e preparazione Preparate tutti gli ingredienti sul bancone per poter lavorare bene e velocemente, soprattutto la panna e l’albume d’uovo.

Versate tutti gli ingredienti, a parte la soda, in uno shaker.

Agitate energicamente per 1 minuto: panna ed albume si devono mescolare alla perfezione, quindi non abbiate fretta.

Adesso aprite lo shaker e mettete un po’ di ghiaccio e agitate per 1-2 minuti. Dipende da quanto riuscite a resistere!

Versate in un bicchiere highball, aggiungete uno schizzo di soda e guarnite a piacere.

Una volta il Ramos Gin Fizz era bevuto come drink corroborante o addirittura come colazione, provatelo come aperitivo e nel dopo cena e scoprirete un piccolo gioiello ormai perduto.

Se volete assaggiare altri indimenticabili cocktail a base di gin: Gin Gin Mule, Gin Lemon, Gin Fizz, Tom Collins, Martini Dry, Tuxedo, Cocktail Milano, Paradise, Black Mamba Kiss, Alexander, Bramble, Singapore SlingNegroni, Gin Tonic.

Blind Monkey cocktail con pere, amaretto, vodka e Williamine, cannella e anice
precendente
Blind Monkey: il nuovo cocktail con pere, amaretto, vodka, anice e Williamine
Ricette vegetariane veloci: burrata con pomodori
successivo
Ricette vegetariane veloci: burrata con pomodori, olive, capperi e origano fresco
Blind Monkey cocktail con pere, amaretto, vodka e Williamine, cannella e anice
precendente
Blind Monkey: il nuovo cocktail con pere, amaretto, vodka, anice e Williamine
Ricette vegetariane veloci: burrata con pomodori
successivo
Ricette vegetariane veloci: burrata con pomodori, olive, capperi e origano fresco