Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Planter’s punch: ricetta, ingredienti e storia del cocktail che viene dai Caraibi
1 0
Planter’s punch: ricetta, ingredienti e storia del cocktail che viene dai Caraibi

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Informazioni nutrizionali

180
Calorie

Planter’s punch: ricetta, ingredienti e storia del cocktail che viene dai Caraibi

  • 5 minuti
  • Dosi per 1
  • Facile

Preparazione

Condividi

Con l’arrivo del caldo tornano in auge i long drink ricreativi, quei cocktail a base di succhi di frutta che possono essere bevuti a tutte le ore, visto che in base alla composizione alcolica possono fungere da bibita dissetante o da drink da battaglia per una serata di fuego.

Avete presente quei cocktail colorati pieni di frutta e decorazione serviti in vasche da bagno che il classico turista col cappello di paglia si trinca a bordo piscina?

Ecco il Planter’s Punch è il principe di questi “drink caraibici”, ma la sua preparazione non è semplice, anzi presuppone una buona precisione nel dosare i molti ingredienti di cui si compone.

La storia del Planter’s Punch non è chiarissima e sono poche le fonti attendibili, nasce come drink da piantagione: rum scuro, succo di limone e zucchero, se non miele. Un modo per addolcire i rum anche meno pregiati e rendere la bibita più fresca e adatta ad un clima equatoriale.

Ma col tempo si è evoluto fino a diventare il punch al rum (rum punch) più famoso in circolazione. Una piccola nota: punch significa bevanda fatta di alcol (e non) che contiene frutta o succo di frutta, non necessariamente servono le spezie.

Ingredienti e dosi per fare il Planter’s Punch cocktail

  • 4,5 cl di rum scuro
  • 3 cl di succo fresco di arancia
  • 3,5 cl di succo di ananas
  • 1 cl di granatina
  • 1 cl di sciroppo di zucchero
  • 4 gocce di Angostura

Come preparare il Planter’s Punch cocktail

Planter's Punch cocktail, il drink a base di rum scuro, succo di arancia, ananas Spremete un’arancia e filtratene il succo. Mettete tutti gli ingredienti in uno shaker colmo di ghiaccio e agitate per almeno 12 secondi. Versate filtrando in un bicchiere highball e decorate con uno spicchio d’ananas o frutta a piacere.

Suggerimenti

Come tutti i punch, il Planter’s trova grande giovamento se preparato in grandi quantità, in modo che tutti gli ingredienti si possano amalgamare con più equilibrio.

Altri cocktail a base di rum da provare per i vostri aperitivi

Cuba Libre, Dark and Stormy, Basito, Pina Colada, Don Rodrigo, Daiquiri, Caipirissima, Zombie, Mai Tai e ovviamente il mitico Mojito cubano.

Quali piatti abbinare?

Scegliamo carne alla griglia, spiedini di pesce, cibo piccante indiano, pesce alla griglia. Piatti consigliati: spaghetti con pesto alla trapanese, pasta gratinata con pomodoro e basilicopasta con gamberi e asparagi, polpette di pesce, salmone in salsa teriyaki, maiale in agrodolce, riso alla cantonese.

Tagliatelle ai carciofi: la ricetta perfetta. Ricette di primavera, pasta fresca
precendente
Tagliatelle con carciofi freschi spadellati con aglio
Orata al finocchietto. Ricetta con orata cotta al vapore e sugo al ginepro.
successivo
Come preparare l’orata al finocchietto: la ricetta perfetta
Tagliatelle ai carciofi: la ricetta perfetta. Ricette di primavera, pasta fresca
precendente
Tagliatelle con carciofi freschi spadellati con aglio
Orata al finocchietto. Ricetta con orata cotta al vapore e sugo al ginepro.
successivo
Come preparare l’orata al finocchietto: la ricetta perfetta