Wine Dharma

DharMag dicembre 2014 Risotto al tartufo nero: la ricetta definitiva

Risotto al tartufo nero ricetta classica per fare il risotto perfetto Ancora riso, ancora risotto. Dopo quello alla zucca è arrivato il momento di fare il risotto al tartufo. Eravamo titubanti, si tratta di un’altra ricetta pericolosa, di quelle che sembrano tutta apparenza per via della presenza di un ingrediente così pregiato, ma spesso inflazionato come il tartufo. Come se bastasse ricoprire un semplice risotto con delle scaglie di tartufo e invece è tutto il contrario, è dal chicco di riso e dal brodo, dalla qualità della materia prima che bisogna iniziare. Il tartufo è la ciliegina sulla torta, ma quello che conta davvero sono le due basi, altrimenti potete aggiungere tutti gli ingredienti più esotici e raffinati del mondo, ma il piatto non sarà mai perfetto.

Risotto al tartufo ricetta facile e veloce per fare un grande piatto gourmet La ricetta in sé è semplice, meccanica del piacere dei fornelli, stesso discorso del risotto alla zucca, cosa dire di nuovo? Dove andare a cercare ispirazione? Siamo andati a bussare alla porta dell’Hosteria 800 di Negrar, in provincia di Verona, (terra di riso per eccellenza) per chiedere una ricetta che avesse un perché, un motivo di esistere e siamo stati esauditi. Questo risotto al tartufo è strepitoso, ma basta guardare la foto per sognare.

Tartufo nero, ricette con il tartufo nero, risotto al tartufo. Ricette gourmet La particolarità di questa ricetta del risotto al tartufo è il formaggio, un tocco dolce e burroso dato dal Monte Veronese d’Allevo Mezzano, una piccola perla lattosa prodotta nei pascoli dei Monti Lessini con latte scremato e fatto stagionare per 3-6 mesi.

Ingredienti e dosi per fare il risotto al tartufo e Monte Veronese

Dosi per 4 persone

  • Riso vialone nano grammi 350
  • Ottimo brodo di carne 3 litri
  • 2 scalogni
  • Tartufo nero
  • Formaggio monte mezzano
  • Burro
  • Parmigiano Reggiano
  • sale e pepe
  • 1 bicchiere di vino bianco

Come preparare il risotto al tartufo nero perfetto

Prima di partire con la preparazione di un buon brodo, che può essere sia di carne che di verdure, la cosa importante è che sia un brodo vero. Metà del sapore del risotto viene dal riso, l’altra metà dal brodo.

Tritate un po’ di tartufo e tagliate il formaggio a cubetti e tenete da parte.

Tritare finemente lo scalogno e in una pentola dal fondo spesso rosolatelo con una noce di burro

Risotto in pentola, cottura del risotto al tartufo come fare il risotto perfetto Aggiungete il riso e tostate per 2 minuti, mescolate e bagnate con il vino bianco. Lasciate evaporare e mescolate ancora.

Continuare la cottura bagnando di tanto in tanto con il brodo bollente per circa 12 minuti: dipende dal riso, assaggiate.

Continuate a mescolare sempre e unite il brodo un mestolo alla volta.

Tartufo grattugiato e Parmigiano, ricette con tartufo e Parmigiano Reggiano Intanto grattugiato tartufo e Parmigiano Reggiano.

Quando è al dente, togliete il risotto dal fuoco, aggiustate di sale e pepe e mantecate il riso con il formaggio Monte Veronese il tartufo tritato e una manciata di Parmigiano grattugiato. Mescolate per incorporare aria nel risotto e renderlo bello cremoso. Il formaggio si deve sciogliere in crema.

Risotto con tartufo nero. Riso Acquerello. Ricetta gourmet. Risotto perfetto. Fate riposare il risotto per 1 minuto e impiattate scagliando con l’apposito taglia tartufi il tartufo fresco.

Risotto al tartufo nero con cialde di Parmigiano, risotto gourmet, primo piatto Come unica variante di questo sontuoso risotto al tartufo vi consigliamo di aggiungere pezzetti di cialda di Parmigiano per creare un bel contrasto di consistenze, per il resto è già ottimo in versione liscia.

Quale vino abbinare al risotto al tartufo?

Oggi abbiniamo due vini: un rosso e un bianco. Per il bianco la scelta è l’Albana di Romagna Codronchio della cantina Monticino Rosso un vino corposo e suadente, da uve botritizzate, ma secco, con frutto e note minerali perfette per esaltare il sapore del tartufo.

Se preferite un rosso stappate il Pinot Nero della cantina Dornach, un piccolo capolavoro di stile e purezza, un vino sottile ed affilato, con un sottofondo terroso in cui il tartufo si può rispecchiare.

Ricetta su gentile concessione della Locanda 800
Mail: [email protected]
Telefono: 045 600 0133

Photo credits