Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

Cantina Fratelli Piacentini

Degustazione e commento dei vini DOC della cantina Fratelli Piacentini. Visitare le colline della Val Tidone è sempre un piacere L’azienda agricola Fratelli Piacentini sorge tra le colline della Val Tidone, a Ziano Piacentino, una delle zone vinicole più rappresentative dei Colli di Piacenza. Questa zona non ha bisogno di presentazioni, fin dai tempi dei Romani in queste terre la vite è coltivata con successo, tanto che la parola Gutturnio deriva da gutturnium una coppa d’agento di due litri, ritrovata nel 1878 durante alcuni scavi a Velleia.

Filosofia della cantina Fratelli Piacentini

Il gutturnium a fine cena veniva portato tra i commensali, perché passasse di mano in mano per bere in compagnia e rafforzare i legami d’amicizia. E ancora oggi la filosofia della cantina Fratelli Piacentini si basa sulla sincerità, sul duro lavoro in vigna e sulle caratteristiche tipiche dei vitigni piacentini.

Vendita on line dei migliori vini dei Colli di Piacenza DOC. Fratelli Piacentini In cantina vi attende una calda accoglienza! In vigna massimo rispetto per l’ambiente per avere uve perfette e mature al punto giusto. In cantina si cerca di lavorare secondo la tradizione, per ottenere vini eleganti, di cristallina purezza, dallo spettro aromatico caratteristico. I suoli sono di origine calcarea-argillosa e le vigne allevate a cordone speronato, per un totale di 6 ettari, tutti in Val Tidone.

Stile dei vini

Lo stile privilegia l’eleganza e la tipicità. Alla degustazione, i vini dei Fratelli Piacentini sorprendono per la finezza dei profumi, soprattutto lo spumante a base di Pinot Nero. La Barbera è corposa, ricca e riesce ad esprimersi in termini di sapidità e profondità. Il Gutturnio è classico, polposo, finemente modulato nei profumi, ma dalla grande bevibilità. Il Gutturnio frizzante con un piatto di salumi piacentini è una piccola opera d’arte dell’abbinamento cibo-vino. I prezzi sono calibrati, per una produzione di qualità, che offre vini di alta gamma e piacevoli bottiglie da tutti i giorni. I vini sono quelli classici piacentini: Gutturnio, Malvasia, Barbera, Pinot Nero e Ortrugo.

Perché dovreste visitare la cantina Fratelli Piacentini?

Rocca d'Agazzano. Turismo del vino, visite in cantina nella Val Tidone, Piacenza La Rocca di Agazzano La cantina è un ottimo punto di partenza per un tour enogastronomico nei Colli di Piacenza. Dopo la visita in cantina, dove potrete degustare i vini abbinati a tipici prodotti piacentini, una visita a uno dei castelli della Val Tidone è d’obbligo e c’è solo l’imbarazzo della scelta tra la Rocca di Agazzano, Castelnovo, Castello di Corano e di Corticelli.

VINO SPUMANTE DI QUALITÀ FLAMANT SPUMANTE BRUT

Veste dorata. Naso raffinato da Pinot Grigio di classe: pesche, ribes, salvia, fiori a non finire e ritorni minerali. Al palato scorre cremoso, in perfetto equilibrio, sospinto da un’acidità eletrizzante. Uno spumante molto ben fatto, da abbinare a sushi di tonno, tagliolini alla bottarga, arrosto di coniglio.

D.O.C. COLLI PIACENTINI GUTTURNIO RISERVA ALDEBARAN

Cappellacci di zucca al ragù. Quale vino abbinare? Un Gutturnio di bel corpo! Cappellacci di zucca al ragù da abbinare al tannino gagliardo del Gutturnio Uno dei migliori Gutturnio dei Colli di Piacenza. Veste rubina tendente al granato. Al primo approccio è avvolgente con mirtilli e prugne in confettura, a cui si affiancano pepe, ginepro e ritorni di fiori appassiti. Meravigliosa cornice speziata. In bocca è concentrato, dal sapore elegante, profondo che passa dal frutto pieno a note terrose, esibendo tannini potenti, ma rifiniti dal un legno dolce. Un Gutturnio splendido da abbinare a lepre in salmì, moussaka, porceddu, pecorino stagionato.

D.O.C. COLLI PIACENTINI BARBERA RIGEL

Barbera in purezza. Colore rubino, con rilfessi granato. Al naso apre con una selva di piccoli frutti di bosco, prugne sotto spirito, delicati accenni erbacei. Il tutto è incorniciato da spezie dolci e ritorni maturi, mediterranei. In bocca ha stoffa da vendere e tannini poderosi, allungo complesso che si distende tra sapori terrosi e un frutto caldo e avvolgente. Una Barbera molto ricca, da abbinare a tagliolini al ragù di cinghiale, brasato, filetto al pepe verde.

VINO SPUMANTE DI QUALITÀ SENSAZIONI

Sashimi artistico. Quale vino abbinare al pesce crudo? Uno spumante Chardonnay Sapido il piatto, sapido il vino Veste dorata. Al naso è un tripudio con frutta gialla, ginestra, fiori di pesco, burro e noccioli su sfondo minerale di grande intensità. Al palato scorre setoso, di bella struttura e con equilibrio tra sapidità, acidità e bollicine stuzzicanti. Uno spumante di grande eleganza da abbinare a cappellacci di zucca, fritto misto di pesce, passatelli agli scampi, involtini thailandesi.

D.O.C. COLLI PIACENTINI GUTTURNIO ANTARES

Gutturnio in tutto il suo splendore. Colore rosso rubino screziato di granato. Il bouquet è sontuoso, con frutta sotto spirito che si intreccia a viole appassite, liquirizia e tracce di sottobosco. Se il naso è opulento in bocca è ampio e strutturato, succoso, con un finale lungo in cui riemergono pepe e violette. Equilibrio e tannini serrati, ma fini. Un Gutturnio da abbinare a arrosticini, pisarei e fasò, gnocchi di patate ai porcini, arista al forno.

D.O.C. COLLI PIACENTINI PINOT GRIGIO

Ravioli cinesi al vapore. Quale vino abbinare al cibo cinese? Pinot Grigio. Dei delicati ravioli al vapore sono perfetti per le note fiorite del Pinot Grigio Il Pinot Grigio nei Colli di Piacenza sta crescendo molto e bene e quello della cantina Fratelli Piacentini ci ha stupito per il suo equilibrio, un vino ben fatto. Volere paglierino con riflessi verdognoli. Naso impostato alla freschezza con pesca, mela pera e tanti fiori che si succedono creando un quadro olfattivo agile e leggiadro. In bocca è teso, affilato, con la componente sapida che dona struttura ad un vino molto bevibile, da abbinare ad orata al forno, calamari ripieni, porcini fritti, risotto di mare.

D.O.C. COLLI PIACENTINI CHARDONNAY

Colore dorato. Naso intenso con rimandi di frutta gialla ed esotica che si mescolano con eleganza a nocciole, vaniglia, spezie dolci e fiori di pesco. In bocca è molto ampio e persistente, rotondo, con un ottimo allungo sapido che sorregge tutta una serie di ritorni importanti. Uno Chardonnay equilibrato da abbinare a coniglio imporchettato, mezzelune con spinaci e ricotta, insalata di mare, sushi.

D.O.C. ORTRUGO FRIZZANTE

Zuppa di spaghetti e ravioli di riso. Quale vino abbinare alle zuppe? Ortrugo! Zuppa di ravioli e Ortrugo Un classico piacentino. Veste dorata. Naso sbarazzino con fiori e pesche a profusione. Al palato è secco, agile, dotato di buona persistenza e finale sapido. Un Ortrugo ben fatto, da abbinare a gamberoni alla piastra, pizza fritta con ricotta, provola e ciccioli, erbazzone, linguine agli scampi.

Se volete acquistare i vini della cantina Fratelli Piacentini oppure prenotare la vostra visita in cantina per gustare vini tipici dei colli di Piacenza, contattare la Sig.ra Sara. Sconti e promozioni speciali per i lettori-associati Wine Dharma.
Email: info@fratellipiacentini.com
Telefono: 0523 86 32 59
www.fratellipiacentini.it
Come raggiungere la cantina Fratelli Piacentini: via Strada Vecchia 9/b 29010 Ziano Piacentino, Piacenza
Ettari vitati: 6
Vendita diretta vini, visita in cantina e sala di degustazione

Photo credits