Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

DharMag agosto 2013 Come preparare un perfetto tataki di tonno al sesamo!

Tataki di tonno incrosta di sesamo con salsa di soia. Tonno alla piastra. Mai cuocere troppo il tonno, dentro deve essere rosa Pochi sono i piatti buoni come il tataki di tonno in crosta di sesamo, un piatto semplicissimo e veloce da preparare, ma che è facile sbagliare se non si seguono certi accorgimenti.

Il tataki è una tipica ricetta giapponese e consiste nel cuocere molto velocemente alla piastra (o in padella) un filetto di pesce o carne e poi di condirlo con salsa di soia e zenzero, che viene pestato, sminuzzato fino a quando non raggiunge la consistenza di una pasta. Contrariamente a quanti molti pensano, la parola tataki たたき (sminuzzato), si riferisce allo zenzero ridotto in pasta e non alla cottura.

Filetto di tonno crudo, ricette con il tonno, filetto di tonno al sesamo e salsa Si narra che il tataki si stato inventato nel 1800 da un samurai ramingo, Sakamoto Ryōma, ispirato da un gruppo di europei che arrostivano del pesce alla griglia: l’incontro della cucina giapponese con il grill europeo, alla faccia delle globalizzazione.

Sesamo tostato, ricette con il sesamo, filetto di tonno in crosta di sesamo Storia a parte, la chiave per preparare un filetto di tonno perfetto è la crosta di sesamo. Tostate il sesamo prima con la salsa di soia e spennellate il tonno con la senape per far aderire meglio il sesamo. La cottura del filetto è solo una scottata, il tocco finale per sigillare la crosta. Ma andiamo alla ricetta, ecco come trasformare un semplice filetto di tonno in un delizioso piatto.

Ingredienti per preparare il filetto di tonno al sesamo (tataki di tonno)

4 persone

  • 300 grammi di filetto di tonno
  • una manciata di pepe in grani, finocchietto selvatico, timo e maggiorana
  • salsa di soia, olio di oliva, semi di sesamo, zucchero, aglio, aceto, zenzero sminuzzato
  • senape o miso
  • 1 melanzana
  • erba cipollina e mandorle

Preparazione del filetto di tonno al sesamo

Tagliate la melanzana a fette sottili e cuocetele sulla piastra ben calda finché non sono ben dorate. Intanto schiacciate aglio e zenzero e uniteli alla salsa di soia, con la punta di un cucchiaino di zucchero e un filo di aceto. Mescolate, immergetevi il tonno e lasciatelo marinare per 15 minuti. Mettete nel pestello il pepe in grani e le erbette aromatiche e pestate dolcemente.

Filetto di tonno al sesamo e salsa di soia. Ricetta giapponese, tonno scottato! Crosticina fuori e crudo dentro! Togliete il tonno dalla marinatura, tostate i semi di sesamo in padella e conditeli con poca salsa di soia, poi metteteli in un piatto. Spennellate il filetto di tonno con la senape, passatelo nei semi di sesamo tostati e premete per bene per far aderire il sesamo al filetto e quindi cuocetelo sulla piastra rovente per pochissimi minuti, in modo che sia caramellato fuori e crudo dentro.

A cottura terminata, tagliate il tonno a fette non troppo sottili, ripassatelo nella salsa di soia e disponetelo sul piatto alternando fettine di tonno e di melanzana che avrete condito con olio di oliva. Decorate con scaglie di mandorle e l’erba cipollina sminuzzata e servite subito.

Filetto di tonno in crosta di sesamo, ricetta giapponese, cucina giapponese Per una presentazione minimale, ma molto zen, preparate un’insalatina verde, tagliate a fettine il filetto di tonno e disponetelo a ventaglio.

Cibo giapponese, cucina giapponese, ricetta giapponese con tonno Per un’insalata di tataki di tonno diversa dal solito, aggiungete qualche uovo sodo e un paio di pomodorini.

Consigli per un filetto di tonno in crosta di sesamo perfetto

Tonno gigante, ricette con il tonno: tataki di tonno in crosta di sesamo. Usate solo tonno freschissimo: l'interno deve essere praticamente crudo Il piatto è abbastanza semplice, come unico accorgimento non cuocete troppo il tonno, altrimenti diventa stoppaccioso. Per una presentazione diversa potete tagliare il tonno a bocconcini e poi avvolgerli nelle melanzane affettate a velo.

Quale vino abbinare al filetto di tonno in crosta di sesamo?

Il tonno contraddice uno dei vecchi luoghi comuni sul vino: mai abbinare vino rosso al pesce. L’abbinamento non presenta problemi, nel piatto abbiamo soprattutto sensazioni sapide, che vanno contrastate con freschezza, rotondità e frutto. Evitiamo vini troppo alcolici e tannici che non amano il sale e neanche i vini dai forti sapori barricati. Scegliete un vino di medio corpo, leggermente speziato. Il Pinot Nero della cantina Dornach con i suoi tannini vellutati e suadenti richiami eterei è il vino ideale per il tataki di tonno al sesamo.

Se volete un bianco optate per la rotondità floreale di Garganega, Friulano o un Orvieto Classico.

Ma non dimenticate che il sapore po’ ferroso del tonno invita a stappare anche i vini rosati, con cui trova un’armonia notevole: un Cerasuolo di Vittoria, un Aleatico Rosato dell’Elba, un rosato DOC Squinzano, a base di Negramaro, ma non vi deluderà neanche un buon Lambrusco di Sorbara con le sue bollicine stuzzicanti.

Se volete abbinare un cocktail, la raffinata presenza del Martini cocktail sarà di conforto.

Photo credits