Wine Dharma

Cantina De Tarczal

Cantina De Tarczal, interno della cantina. Vendita online dei vini del Trentino. Vallagarina, terra di grandi rossi come Marzemino, Cabernet Sauvignon e Merlot. Qui tra il verde delle colline di Isera, la zona prediletta dal Marzemino, sulla sponda destra dell’Adige, l’azienda agricola De Tarczal produce vino da secoli, secondo la grande tradizione trentina per esaltare le caratteristiche principali di questo terroir così generoso, senza però rinunciare ad uno stile decise e molto caratteristico.

Filosofia della cantina De Tarczal

Visita e degustazione dei vini De Tarczal, Vallagarina. Antiche annate, vini. Tutto in vigna regna il massimo rispetto, trattamenti ridotti al minimo, pergola doppia trentina e cordone speronato in base alle esigenze del vitigno, lavoro manuale tra i filari e tanta passione, per non rovinare quello che di buono offre la natura. I vitigni coltivati sono quelli classici della Vallagarina, con il Marzemino a fare da padrone di casa ovviamente. La cantina sotterranea è un piccolo caveau che custodisce grandi botti di rovere in cui il vino riposa dolcemente, senza fretta, in modo che tutta questa polpa, questa grande carica polifenolica possa avere il tempo di affinarsi.

Stile dei vini De Tarczal

La gamma si articola intorno a vini di grande energia e finezza. Alla degustazione i vini di Tarczal ricalcano fedelmente il territorio, esprimendo profondità, struttura e una pulizia che ha pochi eguali in Trentino. Ogni vino è riconoscibile, gustoso, pieno, fatto con cura e

Perché dovreste visitare le cantina De Tarczal ad Isera?

Perché è una delle più antiche e rinomate cantine del Trentino, che produce ottimi vini dallo spiccato carattere. Ogni enoturista che voglia scoprire il vero sapore del Marzemino e della Vallagarina dovrebbe fare visita alla cantina De Tarczal, non solo per i vini e la bellezza dei vigneti, ma anche per assaggiare le squisite ricetta della Vineria annessa alla cantina. Da provare il menù di lago!

Selezione Husar TRENTINO DOC

Pappardelle al ragù di cinghiale. Quale vino abbinare alla selvaggina? Marzemino Pappardelle al ragù di cinghiale e Marzemino Partiamo subito con la bottiglia più rappresentativa, il Marzemino. Colore rubino screziato di viola. Naso pungente, caldo, molto tipico con violette, piccoli frutti, note terrose e splendide note speziate a chiudere un quadro aromatico molto fine. In bocca è ampio, elegante, di corpo, ma con tannini finissimi che scorrono fino ad un finale lungo e avvolgente, dove ritornano mirtilli sotto spirito. Un Marzemino di carattere, da abbinare a faraona con tartufo, coniglio con cipolle rosse, brasato al Marzemino, anatra laccata alla pechinese.

Selezione Pragiara IGT

Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot in parti uguali, solo nelle migliori annate. Il risultato è eccezionale. Un vino di gran corpo, rotondità, equilibrio. A naso sontuoso con fiori appassiti, prugne e more sotto spirito che si mescolano a sentori fini, erbacei dati dal Cabernet Sauvignon; in sottofondo le note calde del Merlot a chiudere. Al palato è consistente, di corpo, equilibrato e con una trama tannica di grande impatto, cesellata da un sapiente affinamento in legno. Finale appagante con liquirizia, caffè e cacao. Un rosso di classe da abbinare a risotto alla milanese, linguine al tartufo, bistecca alla fiorentina, zuppa di lenticchie con salsicce, tortino di porcini.

Pianilonghi selezione Cabernet Sauvignon TRENTINO DOC

Filetto di manzo con verdure. Quale vino abbinare? Un rosso corposo: Cabernet S Per i vostri migliori filetti di manzo scegliete la potenza del Cabernet Sauvignon Veste rubino con riflessi granato. Naso austero, terroso, fine, incentrato su mirtilli, prugne in confettura, delicati sentori erbacei e spezie dolci. In bocca è ampio e corposo, di grana fine, con buon bilanciamento tra sapidità e freschezza, il tutto racchiuso da tannini poderosi, ma ben scolpiti. Equilibrio e potenziale di invecchiamento notevole. Un Cabernet Sauvignon da abbinare a cappone ripieno, coniglio in fricassea, piccione al cacao, ma grandioso anche un panino alla porchetta di Ariccia.

Spumante Brut Metodo Classico

Da uve Chardonnay e Pinot Nero ecco uno spumante molto elegante, che racchiude tutta la mineralità delle Dolomiti. Colore paglierino con perlage molto fine. Naso elettrizzante con crosta di pane, agrumi, nocciole, confetti, pesca, mela e tanti petali che incorniciano un bouquet davvero notevole. In bocca è sapido e ben strutturato, tuttavia agile, perfetto per un carpaccio di branzino al pompelmo, spaghetti alle vongole.

Campiano selezione Merlot TRENTINO DOC

Petto d'anatra brasato. Quale vino abbinare all'anatra? Merlot fruttato-speziato Dolce la carne, fruttato il vino Veste rubino. Al naso apre con una selva di piccoli frutti come fragole, mirtilli, ribes a cui fanno da spalla liquirizia, cacao e raffinati accenni floreali. In bocca è fresco e di ottimo equilibrio, con buon tenore alcolico e rotondità che invita a bere senza paura. Tannini soffici per un Merlot morbido, ma non piacione, che si abbina alla perfezione con maiale al latte, plin con sugo d’arrosto, filetto all’aceto balsamico, salsicce con fagioli, insalata di pollo.

Chardonnay Trentino DOC

Giallo paglierino. Naso sontuoso con frutta gialla, nocciole, burro e note minerali. In bocca scorre agile, ma ampio, rotondo dotato di una freschezza gustosa che sfuma nel minerale. Uno Chardonnay bello sapido da abbinare a canederli al burro fuso e porcini, frico, sushi, carbonara di pesce.

Pinot Bianco Trentino DOC

Pasta alla carbonara. Quale vino abbinare? Un vino fresco e sapido: Pinot Grigio La freschezza del Pinot Grigio va a tagliare la cremosità della carbonara Veste dorata. Naso finissimo da cui provengono fiori a non finire. Tutta la finezza del Pinot Bianco è qui portata nel bicchiere con naturalezza, come sempre rinvigorita dal suolo roccioso della Vallagarina. Agile, sapido e molto bevibile con una freschezza che invita all’abbinamento con pesce arrosto, fiori di zucca ripieni, strozzapreti agli scampi, pollo yakitori, branzino al sale.

Marzemino Superiore di Isera TRENTINO DOC

Colore rubino. Apre con un sottobosco dove nascono mirtilli, viole, iris, pepe e delicate note speziate. Bocca pulitissima, di medio corpo, rinfrescata da un’acidità che rende il vino sempre piacevole. Un Marzemino da abbinare a tagliatelle al ragù, anolini di Piacenza, bomba di riso con piccioni.

Moscato Giallo Trentino DOC

Giallo paglierino. Naso classico da Moscato con salvia, mela, sambuco e pesche gialle. Bocca sapida, armonica, gustosamente dolce, ma mai compiaciuto. Un Moscato Giallo da abbinare a formaggi mediamente saporiti, terrine, foie gras, pasticceria secca.

Se volete acquistare i vini della cantina De Tarczal, visitare la storica cantina ad Isera, per un degustazione di vini e prodotti tipici della Vallagarina, contattare la Sig.ra Elena.
Email: [email protected]
Telefono: 0464 450707
Come raggiungere la cantina De Tarczal:
Vendita diretta di vino e grappe, sala di degustazione, ristorante con ricette tipiche della cucina trentina con pesce di lago, brasato al Marzemino, strangolapreti al burro, carne salada e molte altre specialità della cucina trentina.

Photo credits