Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Cocktail Americano: la ricetta originale, gli ingredienti, le dosi e la storia del re degli aperitivi
1 0
Cocktail Americano: la ricetta originale, gli ingredienti, le dosi e la storia del re degli aperitivi

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Aggiusta le dosi:
4,5 cl di bitter
4,5 cl di sweet vermouth
uno schizzo di soda
1 Buccia di limone
1 fetta di arancia

Informazioni nutrizionali

92
Calorie

Cocktail Americano: la ricetta originale, gli ingredienti, le dosi e la storia del re degli aperitivi

  • 3 minuti
  • Dosi per 1
  • Facile

Ingredienti

Preparazione

Condividi

L’Americano è uno dei cocktail pre-dinner più famosi e apprezzati al mondo, l’aperitivo per eccellenza. La ricetta è semplice, minimale, stupenda: bitter e vermut rosso a cui si aggiunge una spruzzata di soda, eppure questa semplicità ha un gusto unico che non smette mai di stupire il palato, grazie al sapore amaro e rinfrescante che scivola con eleganza.

Storia del cocktail Americano

A dispetto del nome, tutti gli ingredienti del cocktail Americano sono orgogliosamente italiani, non a caso è conosciuto anche con il nome di Milano-Torino, le due città dove sono nati il bitter e il vermut. Anche se a dire la verità il cocktail Milano-Torino già esisteva prima, era nato all’incirca a metà 1800, ed era servito senza ghiaccio, senza soda né limone. Era una semplice miscela di vermut, il vero aperitivo italiano, e bitter. La nascita dell’Americano si fa risalire alla fine del 1900, quando gli americani iniziarono a prendere l’aperitivo italiano, aggiungendo soda e ghiaccio come loro abitudine, alla maniera degli highball, ossia cocktail allungati con soda o altre bevande frizzanti.

Il re degli aperitivi

Americano cocktail, cocktail con vermouth rosso Campari bitter e scorza arancia Ma perché questo cocktail iconico è così famoso e richiesto? La nota amarognola di fondo, stemperata dalla soda e dall’arancia rendono l’Americano il cocktail perfetto per l’aperitivo. Ha il giusto equilibrio, un gusto complesso, ma mai difficile e praticamente ha una bevibilità senza limiti. Senza contare che si abbina ad ogni finger food, cibi affumicati, salumi, tartine di salmone, tortillas e vitello tonnato.

Ingredienti e dosi per fare il cocktail Americano

Bicchiere
Tumbler basso

  • 4,5 cl di bitter
  • 4,5 cl di vermut rosso
  • soda
  • ghiaccio
  • scorza di limone e fettina di arancia

Come fare il cocktail Americano

Riempite il bicchiere di ghiaccio e versate bitter Campari e vermut, completate con soda, mescolate, quindi guarnite con fetta d’arancia e scorza di limone.

Abbiamo scritto “guarnite”, tuttavia la fetta d’arancia è un ingrediente imprescindibile: non dimenticatela mai.

Altri grandi cocktail da aperitivo che meritano la vostra attenzione

Negroni, Mojito, Moscow Mule, Gin Tonic, Dark and Stormy, Daiquiri, Cocktail Martini, Gin Gin Mule, Cocktail Hansel, Spritz, Hugo.

Quali piatti abbinare al cocktail Americano

Adora la griglia e i piatti piccanti e affumicati, soprattutto quando si tratta di pesce: ottime le alette di pollo piccanti, filetto di branzino alla griglia con salsa d’arancio, ma anche tacos di pesce, maiale in agrodolce, riso alla cantonese.

Purè di zucca, purea di zucca ricetta facile e veloce con ingredienti e dosi
precendente
Purè di zucca: come usare la zucca in cucina
Gramigna panna, salsiccia e piselli: la ricetta perfetta con ingredienti e dosi per fare un grande primo piatto italiano
successivo
Gramigna panna, salsiccia e piselli: la ricetta perfetta
Purè di zucca, purea di zucca ricetta facile e veloce con ingredienti e dosi
precendente
Purè di zucca: come usare la zucca in cucina
Gramigna panna, salsiccia e piselli: la ricetta perfetta con ingredienti e dosi per fare un grande primo piatto italiano
successivo
Gramigna panna, salsiccia e piselli: la ricetta perfetta