Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

DharMag aprile 2015 Tortelli di erbette alla parmigiana: la ricetta originale

Tortelli di erbette alla parmigiana conditi con burro e Parmigiano Reggiano Gli splendidi tortelli del Castello di Vicarello In uno speciale sulla pasta, non potevano mancare i tortelli di erbette. Sono un grande piatto di magro della tradizione italiana, di antichissima origine, nato per la Vigilia, ma che poi è diventato il piatto di magro per eccellenza.

Lo potrete personalizzare come volete e in base agli ingredienti di stagione, oggi prepareremo la ricetta originale parmigiana dei tortelli con le classiche bietoline, ma sono ottimi anche con verze, tarassaco o i più comuni spinaci.

Ingredienti per i tortelli di erbette alla parmigiana

Per la Pasta

400 grammi di farina 00 di grano tenero
3 cucchiai di olio d’oliva extravergine
3 uova
sale q.b.

Per il ripieno

350 grammi di ricotta fresca
700 grammi di bietoline o spinaci
120 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 uovo
noce moscata
sale q.b.

Per condire

Burro, panetto di burro per fare tortelli appa Parmigiana ricette con il burro Non lesinate sulla qualità del burro
80 grammi di burro
8 foglie di salvia
60 grammi di Parmigiano grattugiato

Come preparare i tortelli di erbette alla parmigiana

Pasta fresca: tortelli di bietoline con ricotta e Parmigiano. Ricetta parmigiana Partiamo dalla sfoglia: disponete la farina sulla spianatoia e formate una piccola montagna con un buco nel centro, dove andremo a versare le uova, l’olio e il sale.

Impastate lentamente, inglobando la farina un po’ alla volta, senza che le uova fuoriescono. Se volete usate una forchetta, poi passate alle mani. Spingete con forza e schiacciate per bene la pasta, non abbiate paura di maltrattarla, anzi quando spingete metteteci tutto il vostro peso sopra.

Quando l’impasto è morbido ed elastico coprite con uno straccio e lasciate riposare per 1 ora.

Lavate le bietoline (o gli spinaci) e togliete la costa, lessate, scolatele e strizzatele per togliere tutta l’acqua. Sminuzzate con il coltello.

In una ciotola mettete la ricotta, il Parmigiano, le bietoline, l’uovo, un pizzico di sale e una bella spolverata di noce moscata e poi mescolate tutto con cura, fino ad ottenere un ripieno amalgamato e compatto.

Stendete la sfoglia aiutandovi con un po’ di farina, diciamo che lo spessore dovrebbe essere di un paio di millimetri. Con un cucchiaio mettete una noce di ripieno sulla sfoglia ogni 7 centimetri, ripiegate la sfoglia su sé stessa e con le mani a coppa schiacciate tutto intorno al ripieno per far uscire l’aria.

Con una rotella tagliate i tortelli e sigillateli con cura schiacciando con la punta delle dita e poi con i rebbi di una forchetta.

Tortelloni ricotta e spinaci, come fare la pasta fresca ripiena fatta in casa Cuocete i tortelli di erbette in acqua bollente e salata per una decina di minuti.

Intanto mettete il burro a sciogliere in una padella, lasciate cadere anche la salvia e dopo 3 minuti spegnete.

Cucina emiliana: tortelli d'erbetta alla Parmigiana, la ricetta originale. Gli splendidi tortelli della Stella d'Oro, tra i migliori in Italia Quando i tortelli sono pronti, scolateli e saltateli in padella con il burro fuso, condendo con abbondante Parmigiano Reggiano.

Quale vino abbinare ai tortelli d’erbetta alla parmigiana?

Tortelli di ricotta ed erbette alla parmigiana, conditi con burro e Parmigiano La tradizione vorrebbe una Malvasia frizzante, ma il vino perfetto è il sapidissimo Soave Le Bine De Costìola dei fratelli Tamellini, un vino raffinato e minerale, in grado di alleggerire e profumare il piatto con mille fiori.

Photo credits