Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Come preparare l’orata al finocchietto: la ricetta perfetta
0 0
Come preparare l’orata al finocchietto: la ricetta perfetta

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Informazioni nutrizionali

142
calorie

Come preparare l’orata al finocchietto: la ricetta perfetta

  • 30 minuti
  • Dosi per 2
  • Facile

Preparazione

Condividi

A volta basta davvero poco per preparare un grande piatto: la semplicità e la bontà di un pesce nobile come l’orata sono più che sufficienti per un pasto succulento, leggero e pieno di gusto, ma anche per una pausa pranzo fast and furious per chi ha poco tempo.

Cottura al vapore per il pesce e poi un condimento leggero con un buon olio extra vergine di oliva, ginepro e un po’ di finocchietto selvatico, che inizia a fare capolino nelle bancarelle del mercato dei contadini. Se non trovate il finocchietto selvatico, niente paura, anche le barbe di quello coltivato va bene, è meno profumato ed intenso, ma non è una tragedia! Ecco la ricetta del giorno!

Ingredienti per l’orata al finocchietto

  • 1 orata di circa 1,2 kg
  • 80 grammi di finocchietto selvatico, o barbe di finocchio coltivato
  • 500 ml di acqua
  • 600 ml di vino bianco secco
  • 5 bacche di ginepro
  • 35 grammi di olio extra vergine di oliva
  • sale marino
  • 5 grammi di pepe nero

Come preparare l’orata al finocchietto

Pulite l’orata, salate e pepate l’interno e riempite con la barba di finocchio.

Preparate un brodo con bacche di ginepro, una manciata di barbe di finocchio, acqua e vino in parti uguali.

Cuocete il pesce al vapore per 15 minuti. Deve essere leggermente “al dente”.

Emulsionate 4 cucchiai di olio con 4 cucchiai di vino bianco secco, sale e pepe.

Aggiungete 3 cucchiai di barba di finocchio tritata finemente e intiepidite il tutto a bagno maria.

Quando l’orata è pronta, sfilettatela, quindi disponetela su un piatto caldo e cospargete con il sughetto al finocchietto.

Servite con patatine novelle cotte al vapore e condite con olio e sale e poco prezzemolo tritato e avrete un piatto delizioso per un pranzo leggero e pieno di sapori primaverili.

Quale vino abbinare all’orata al finocchietto?

Scegliamo lo splendido Sauvignon della cantina Lamoretti, un vino bianco sapido, fresco e pieno di fiori ed erbe aromatiche che si sposano meravigliosamente con il ginepro e il finocchietto nel piatto. Se volete abbinare un vino ancora più sapido ed elegante, scegliete il Gavi. Se volete fare un abbinamento favoloso, stappate spumanti come Champagne o Franciacorta.

Se volete abbinare un cocktail, finocchietto e Margarita vanno d’amore e d’accordo.

Ricetta su gentile concessione del Castello di Vicarello
Telefono: 0564 990718
Indirizzo: 58044 Poggi del Sasso, Cinigiano, Grosseto, Italy

Cosce di pollo al barbecue con paprika e tequila. Ricetta facile e veloce per fare finger food piccante
precendente
Cosce di pollo al barbecue con salsa piccante alla tequila: ricetta griglie roventi!
Cheesecake ai mirtilli senza cottura ricetta originale americana facile e veloce per fare dolce goloso
successivo
Cheesecake ai mirtilli senza cottura: ricette light
Cosce di pollo al barbecue con paprika e tequila. Ricetta facile e veloce per fare finger food piccante
precendente
Cosce di pollo al barbecue con salsa piccante alla tequila: ricetta griglie roventi!
Cheesecake ai mirtilli senza cottura ricetta originale americana facile e veloce per fare dolce goloso
successivo
Cheesecake ai mirtilli senza cottura: ricette light