Wine Dharma

DharMag settembre 2016 Risotto al radicchio rosso trevigiano e Prosecco: la ricetta perfetta

Risotto al radicchio rosso trevigiano e Prosecco, risotto perfetto Il risotto al radicchio rosso trevigiano è uno dei grandi classici della cucina italiana.

Come sempre quando si tratta di risotti, bastano un paio di ingredienti superbi per fare un grande piatto: in questo caso riso vialone nano veronese e radicchio rosso trevigiano.

Non vogliamo menar il can per l’aia: il segreto per fare il risotto al radicchio perfetto è l’aggiunta di un formaggio dolce e cremoso.

Molti lo fanno solo con un goccetto di vino e la mantecatura finale con burro e Parmigiano Reggiano, ma se aggiungete qualche dadino di Toma Piemontese o Asiago d’alpeggio, smorzerete il gusto amarognolo del radicchio con un tocco di dolcezza.

Per il resto è un passeggiata, cuocete il risotto aggiungendo poco brodo alla volta e soprattutto usando un brodo vegetale vero, niente dado o liofilizzati.

Ingredienti del risotto al radicchio rosso trevigiano

Per 6 persone

  • 500 grammi di riso vialone nano veronese
  • 60 grammi di burro
  • 1 cipolla gialla
  • sale e pepe
  • 50 grammi di Parmigiano Reggiano
  • 70 grammi di Toma Piemontese o Asiago d’alpeggio o Latteria o Fontina
  • 3 litri di brodo vegetale
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 caspi di radicchio rosso trevigiano
  • 1 bicchiere di vino Prosecco

Come preparare il risotto al radicchio rosso trevigiano

Radicchio rosso trevigiano, ricette con radicchio rosso, risotto al radicchio Lavate bene il radicchio rosso trevigiano, poi tagliatelo a listarelle fini.

In una padella mettete 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva, aggiungete l’aglio schiacciato e sminuzzato, fate cuocere a fiamma bassa per 3 minuti, poi buttate il radicchio e cuocete per 10 minuti.

Intanto sminuzzate la cipolla e fatela stufare in metà del burro e un goccio d’olio per 5 minuti, ma state attenti a farla annerire.

Buttate il riso e tostatelo per 3-4 minuti, rimescolando di tanto in tanto.

Sfumate con il vino e quando è evaporato, aggiungete un mestolo di brodo e portate il risotto a cottura.

A 5 minuti dalla fine della cottura, aggiungete il ridacchio e la Toma Piemontese, poi continuate a cuocere.

Quando il risotto è cotto al dente, mantecate con burro e Parmigiano, mescolate e lasciate riposare per 4 minuti.

Risotto con radicchio trevigiano tardivo e taleggio, ricetta risotto Prima di servirlo assaggiate e correggete di sale e pepe.

Quale vino abbinare al risotto al radicchio rosso trevigiano e Prosecco?

Ovviamente lo stesso Prosecco che avete usato per cucinare, un’ottima bottiglia è il Prosecco confondo Belecasel, di grande espressività, fresco, profumato e con una mineralità pazzesca.

Photo credits