Wine Dharma

DharMag gennaio 2016 Ricette vegane: hamburger di lenticchie, tofu e fagioli neri

Hamburger vegano di lenticchie e fagioli neri: le migliori ricette vegane. BBQ L’hamburger vegano, finalmente ci siamo arrivati, dopo centinaia di ricette carnivore, abbiamo deciso di provare e proporvi una delle ricette più celebrate ed amate nel mondo vegano: l’hamburger.

Un hamburger senza carne e neanche di pesce, non abbiamo barato… pazzesco! E poi la questione è interessante: come fa un vegano a preparare un hamburger che sia bello cicciotto e sugoso senza carne?

Tofu, ricette con il tofu, hamburger con tofu e fagioli, ricette vegane, ricette Una bella sfida, ma in realtà la risposta è semplice: tutto può essere vegano, ci sono molti sostituti della carne, primi tra tutti i legumi, basta un minimo di impegno e di lavoro in più. Certo preparare un hamburger è un processo più lungo, ma se sostituite il tofu alla carne, siete già a metà dell’opera.

Ma non temete, con questa ricetta preparerete degli hamburger spaziali e anche i vostri amici carnivori vi invidieranno e vorranno unirsi ai vostri barbecue vegan!

Ingredienti per gli hamburger vegani di lenticchie e fagioli neri

Per 1 hamburger

  • 150 grammi di fagioli neri
  • 50 grammi di lenticchie
  • 2 cipollotti
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 patata piccola
  • 100 grammi di tofu
  • 1/4 di peperone
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • pane grattugiato

Per il condimento

  • cavolo rosso
  • 1 cipolla rossa
  • 1 peperoncino
  • 3/4 peperone
  • foglia di insalata

Come preparare l’hamburger di lenticchie e fagioli neri

Pochi consigli prima di iniziare. Il trucco per un hamburger vegano perfetto è il tofu. Comprate quello più morbido e poi frullatelo fino a quando non diventa un crema. Se avete quello più asciutto aggiungete un filo di acqua tiepida, se dovesse risultare troppo secco.

Ricordate che il tofu è il legante, quello che tiene insieme tutti gli ingredienti. Le dosi possono essere modificate a piacere e potete sostituire le verdure e i legumi che preferite per trovare il vostro gusto.

Se usate i legumi secchi metteteli in ammollo la sera prima e poi bolliteli oppure se avete fretta andate con il classico barattolo, nessuno si scandalizza se fatto tra le mura domestiche.

Dopo che avete frullato il tofu, lavate, asciugate e sminuzzate le verdure per l’hamburger.

Fate soffriggere dolcemente l’aglio in padella con olio di oliva, aggiungete il cumino, fate tostare a fuoco dolce per 2 minuti e poi mettete a stufare le lenticchie, i fagioli, la patata grattugiata e il peperone a piccoli dadini. Condite con i semi di finocchio per aggiungere un tocco di freschezza.

Dopo una decina di minuti togliete dal fuoco e aggiungete il tofu e il pane grattugiato, condite con sale, pepe e olio e formate degli hamburger oppure uno grande.

Se volete risparmiare tempo e fatica, la pressa per fare gli hamburger Zyliss è uno strumento fondamentale per preparare gli hamburger perfetti, ha un costo ragionevole ed costruito in maniera impeccabile. Facilissimo da lavare poi.

Detto questo, torniamo ai nostri hamburger vegani. Li potete conservare in freezer avvolti nella pellicola e cuocerli al bisogno: è un ottimo modo per avere degli hamburger sempre pronti per essere grigliati al momento del bisogno.

Per il condimento: arrostite il peperone, sbucciatelo e poi frullatelo, condite con sale, pepe e un goccio di aceto.

Tagliate il cavolo rosso e la cipolla rossa a fette sottili e conditele con olio. Se volete, per rendere le cipolle più golose, caramellatele con zucchero e aceto alla piastra.

A questo punto preparare la griglia per gli hamburger e il pane. Grigliate l’hamburger per 4 minuti per lato se è piccolo, per 6-7 se è più grande. Quando mancano 2 minuti mettete a scaldare anche il pane.

Quando tutto è caldo spalmate la salsa di peperone sul pane, mettete una foglia di insalata, l’hamburger vegano, ancora salsa, la cipolla e il cavolo viola a pioggia e finite con il pane.

Quale vino abbinare all’hamburger vegano di lenticchie e fagioli?

Stappiamo un bianco di spessore, profumatissimo, ma con un bel carattere come lo Chardonnay Maleto della Palazzona di Maggio.

Se volete abbinare un cocktail, andiamo sul classico con una Caipiroska ben ghiacciata.

Photo credits