Wine Dharma

DharMag aprile 2018 Il libro per chi ama i cocktail: Viaggio del mondo in 80 Bartender e drink indimenticabili

Libro sui bartender, Viaggio del mondo in 80 bartender e drink indimenticabili Non vi piacerebbe incontrare i migliori bartender del mondo, provare le loro ricette cocktail, scoprire come sono diventati i migliori, cosa li ha spinti sulla strada della sperimentazione e perché sono diventati dei miti?

Bene, ci siamo buttati a capofitto in un’impresa titanica, un libro dove intervisteremo i migliori bartender del globo e vi porteremo dietro i loro banconi, vi faremo assaggiare i loro cocktail, parleremo con loro per capire come nascono le loro creazioni, perch amano certi distillati e come li miscelano.

Certo ci sarà anche una sezione con tutte le ricette classiche dei cocktail, partiremo dalla basi e poi prenderemo il volo per raggiungere vette dove solo le aquile osano, ci saranno nuovi cocktail, alcuni li potrete anche chiamare con il vostro nome, se volete. Perché il libro per nascere ha bisogno del vostro aiuto, non solo delle vostre donazioni su Kickstarter, ma anche dei vostri consigli, della vostra voce.

Vorremmo che fosse un progetto corale e ci aiutaste a fargli prendere il volo, dicendoci chi sono i vostri preferiti e perché, quali cocktail vi hanno impressionato.

Per esempio, personalmente ammiro molto Ryan Chetiyawardana e Giovanni Ceccarelli, due bartender che hanno un approccio scientifico, alchemico sembrerebbe, ma che in realtà vantano una conoscenza mostruosa delle basi vere e proprie e grande sensibilità per l’approccio tecnico-chimico della manipolazione degli ingredienti.

Storia dei cocktail, Bartender egiziani al lavoro, cocktail antichi Il bartender: una professione vecchia come il mondo Perché in fondo il bartender di oggi non è quello che ti fa il Black Russian con il borghetti al caffè della stazione mentre aspetti il treno per andare a Leolandia, ma quello che sa creare oro liquido partendo da un frutto della passione: la pietra filosofale del gusto. Quel professionista che fa in casa il bitter, il succo, gli sciroppi, i fermentati, l’orzata e via dicendo.

È un libro nato per gli appassionati, ma penso che sarà stimolante anche per molti bartender, non ne abbiamo visti di simili e potrebbe far capire a molti che questo lavoro è sacrificio, conoscenza, ma anche estro. E vederli in azione allargherà sicuramente gli orizzonti dei lettori, stimolando la loro creatività.

Sarà un viaggio lungo che ci porterà a coprire migliaia di miglia, ma ne vale la pena per stilare questa lista di grandi personaggi dello shaker.

Nasce quasi come libro fotografico, è impossibile non innamorarsi delle foto dei cocktail, ma ci sarà molto di più. Sarà un resoconto in stile gonzo, un reportage di guerriglia urbana del piacere distillato, e vorremmo che ci accompagnaste!

Se vi va di contribuire, ogni donazione è ben accetta, il libro in sé costa 33 euro, tra carta, foto, viaggi e traduzioni di meno non ci si riusciva proprio. C’è anche l’ebook volendo, ma visto che molto del fascino viene dalla foto, averlo patinato è tutta un’altra storia.

Visto che ne abbiamo parlato, iniziamo a conoscere i bartender che andremo a visitare, ecco i link ai siti di Giovanni Ceccarelli e Ryan Chetiyawardana, aka Mr LyanRyana

Photo credits