Wine Dharma

DharMag agosto 2019 Japanese cocktail: la ricetta originale di Jerry Thomas per fare un drink leggendario

Japanese cocktail ricetta originale di Jerry Thomas cocktail con cognac e orzata Il Japanese cocktail è con ogni probabilità una delle creazioni del leggendario Jerry Thomas, il Professore, che ci dà la ricetta nel suo bartender’s guide del 1862, sebbene non ci siano prove certe. Ma quello che invece è certo è che il Japanese cocktail è un drink favoloso, un cocktail vellutato e aromatico, pieno, con un buon grado alcolico, ma anche una dolcezza di fondo che forse non piacerà a tutti.

Gli ingredienti per fare il Japanese cocktail sono facili da reperire: Cognac, orzatae Angostura. Niente di esotico, anche perché vi abbiamo già dato tempo fa la ricetta per fare la vera orzata di mandorle, quindi non sarete costretti a sporcare il vostro delizioso cocktail con una stucchevole orzata industriale, dal sapore pastoso e iper-zuccherino. L’unico possibile problema di questo immaginifico cocktail è solo l’orzata: se usate una buon prodotto non correte rischi.

Non è un cocktail ridondante, anzi il gusto complesso del Cognac trova una spalla amica nelle mandorle dell’orzata, ma poi arriva l’Angostura con un tocco erbaceo ed etereo a screziare e ad aggiungere un filo di freschezza.

Visto che il tema è Japanese, non aspettatevi sapori simili ai due intrugli con il midori come Japanese slipper cocktail e il Japanese Iced Tea cocktail. Questo è tutto un’altra cosa: ok, è abboccato, ma siamo agli antipodi del gusto allucinogeno del midori.

Ingredienti e dosi per fare il Japanese cocktail

Come fare il Japanese Cocktail

Mettete tutti gli ingredienti in uno shaker con ghiaccio, agitate velocemente e versate in una bicchiere ben ghiacciato. Basta, in pochi secondi servirete un cocktail mitico, forse non proprio leggero come aperitivo, ma dotato di un fascino unico che riunisce profumi speziati, erbacei e la delicatezza della mandorla. Capolavoro.

Photo credits