Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

DharMag luglio 2017 Ricette light sotto l'ombrellone: insalata hawaiana di tonno crudo con avocado, cetrioli e alghe miste

Insalata hawaiana di tonno crudo con avocado, cetrioli e alghe, ricette light Ed ecco che arriva ancora una insalatona estiva per voi: l’insalata di tonno crudo con avocado, cetrioli, alghe, finocchi, uova di lompo e semi vari. È una ricetta fusion di ispirazione hawaiana dove tonno e sapori agrodolci vengono mescolati con molta baldanza e senza tanti scrupoli.

Certo è un piatto un po’ atipico per i palati italiani, ma in estate si può osare con qualche ricetta meno tradizionale, d’altronde non si possono mangiare sempre le stesse pietanze, per quanto sino buoni caprese e gli spaghetti con le vongole.

E allora visto che starete anche cercando un piatto light come pausa pranzo o da portare in spiaggia, provate questa insalatona fantasia e vedrete che non rimarrete delusi.

Il tonno ovviamente va congelato, ma chiedete al vostro pescivendolo, di solito lo trovate già abbattuto e quindi lo potete consumare subito, appena comprato.

Ingredienti e dosi per fare l’insalatona hawaiana di tonno crudo con avocado, cetrioli, alghe miste, finocchi, uova di lompo e semi vari

Per 4 persone

  • insalata verde a volontà
  • 2 avocado
  • 400 grammi di tonno fresco
  • sale e pepe
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • olio extra vergine di oliva
  • semi misti di girasole, lino, zucca, ecc
  • 2 cetrioli
  • 3 cetriolini sotto aceto
  • 1 finocchietto
  • 2 cipolle rossa di Tropea
  • insalata di alghe
  • 3 fogli di alghe nori
  • 2 cucchiai di uova di lompo

Come fare l’insalata hawaiana di tonno crudo con avocado, cetrioli, alghe miste, finocchi, uova di lompo e semi vari

Partiamo dall’insalata di alghe: sembra un piatto difficile, una roba esotica, ma in realtà è una passeggiata. Prendete un misto delle tre alghe più diffuse: kombu, dulse, nori, wakame, lavatele, sbollentatele e poi tagliatele a strisce lunghe. Conditele con olio di sesamo, aceto di vino di riso cinese, salsa di soia, poco peperoncino macinato e semi di sesamo. E così anche l’insalata di alghe è fatta. Ormai la salsa di soia si usa anche per i gargarismi, dovreste averla, l’aceto pure e se ancora non avete l’olio di sesamo, beh è grave è un condimento incredibilmente profumato, che sa trasformare anche un piatto di semplici noodles con verdure in un capolavoro. Quello coreano è il top of the pop. È vero costa molto, ma va centellinato.

Bene, l’insalata è praticamente pronta, adesso non ci rimane altro che lavare e tagliare a piccoli pezzi tutti gli ingredienti, approntare l’insalata in una bella insalatiera per una presentazione stilosa e poi mangiarla!

Tagliate i fogli di alga nori a striscioline.

Tagliate il tonno a bocconcini e condite con un filo di olio e salsa di soia. Massaggiate il tonno con le mani, non abbiate paura, ormai non sente più dolore.

Tagliate l’insalata e mettete nel fondo dell’insalatiera, poi il finocchio, la cipolla, qualche alga nori, il tonno, i cetrioli, l’avocado e l’insalata di alghe.

Adesso passiamo al tocco finale, il condimento. Preparate una vinaigrette con olio extra vergine di oliva, 2 cucchiai di aceto, il miele e i semi di sesamo. Rimescolate e condite l’insalata di tonno. Spolverate con semi misti a volontà e poi mettete un cucchiaino di uova di lompo sopra.

È stata dura, pur essendo una ricetta super leggera e semplice, bisogna lavorare un po’ per comporre e sistemare tutti gli ingredienti. Ma se state cercando un piatto per una pausa pranzo light o una cena elegante di pesce, avete trovato il vostro antipasto!

Photo credits