Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Orzata: la ricetta per fare lo sciroppo di mandorle
0 0
Orzata: la ricetta per fare lo sciroppo di mandorle

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

300 grammi di mandorle 24
300 grammi di acqua
600 grammi di sciroppo di zucchero

Informazioni nutrizionali

358
calorie

Orzata: la ricetta per fare lo sciroppo di mandorle

  • 50 minuti
  • Facile

Ingredienti

Preparazione

Condividi

L’orzata è un ingrediente favoloso per fare grandi cocktail come il Mai Tai, ma trovare una buona orzata in commercio è impossibile. I prodotti industriali sono un concentrato di zucchero e aromi, quando in realtà l’orzata è un semplice sciroppo di mandorle, fatto con solo mandorle, sciroppo di zucchero e acqua. Certo potrete aromatizzarlo come più vi piace, aggiungendo essenza di mandorle, di acqua di rose, di vaniglia, quello che vi pare, ma la base deve essere fatta a mano, in casa.

Se state preparando il Mai Tai con una banale orzata industriale, non state facendo un cocktail vero, ma una bevanda che non ha nulla a che fare con il vero cocktail Tiki. Il discorso è sempre quello, la cura degli ingredienti, non è ammissibile che la qualità di un ingrediente fondamentale come l’orzata sia affidata ad un fornitore industriale.

Bene e allora oggi ce la facciamo noi l’orzata: è una ricetta semplice, ma che eleverà all’ennesima potenza il il gusto dei vostri cocktail. Anche se siete dei semplici appassionati potete provare a farla e poi conservarla in frigorifero per 1 giorno, massimo 2.

Ingredienti e dosi per fare l’orzata

  • 300 grammi di mandorle pelate
  • 300 grammi di acqua
  • 600 grammi di sciroppo di zucchero

Come fare l’orzata perfetta per il Mai Tai

Comprate delle buone mandorle già pelate. Se le comprate con la buccia, cuocetele per 15 minuti al forno a 170 gradi e poi sbucciatele.

Tritate le mandorle fino ad ottenere una farina abbastanza fine.

Mettete la farina di mandorle in una ciotola.

Scaldate l’acqua fino ad 80 gradi, poi versatela sopra la farina, rimescolate e coprite. Lasciate in in infusione per 20 minuti.

Prendete un filtro di carta e versate il composto in un colino per filtrarlo, raccogliendo il liquido in una ciotola pulita.

Schiacciate bene per estrarre fino all’ultima goccia.

Adesso pesate il liquido e mettete il doppio dello sciroppo di zucchero, agitate e imbottigliate.

Se volete aggiungete 6 gocce di essenza di mandorle.

Se volete un’orzata più esplosiva, ma filologicamente meno precisa, aggiungete un pizzico di pepe o qualche goccia di essenza di vaniglia o fiori secchi di lavanda o peperoncino o acqua di rose.

È un prodotto fresco, senza conservanti industriali, se non lo zucchero, quindi tenetela al fresco e usatela entro 24 ore244.

Orzata per fare il Mai Tai, la ricetta per fare lo sciroppo di mandorle E adesso dateci dentro con il Mai Tai.

Fiori di zucca pastellati e fritti con pastella alla birra
precendente
Fiori di zucca fritti con pastella alla birra
Risotto di primavera con zucchine, robiola e fiori di zucca, ricette facili
successivo
Risotto di primavera con zucchine, robiola e fiori di zucca
Fiori di zucca pastellati e fritti con pastella alla birra
precendente
Fiori di zucca fritti con pastella alla birra
Risotto di primavera con zucchine, robiola e fiori di zucca, ricette facili
successivo
Risotto di primavera con zucchine, robiola e fiori di zucca