Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Fiorentina di Wagyu italiano: la cottura perfetta e qualche info sul manzo che viene dal Giappone
0 0
Fiorentina di Wagyu italiano: la cottura perfetta e qualche info sul manzo che viene dal Giappone

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Aggiusta le dosi:
1,2 kg di bistecca Fiorentina di Wagyu
35 grammi di Olio Extra Vergine di Oliva
10 grammi di sale e pepe

Informazioni nutrizionali

262
calorie

Fiorentina di Wagyu italiano: la cottura perfetta e qualche info sul manzo che viene dal Giappone

  • 15 minuti
  • Dosi per 2
  • Facile

Ingredienti

Preparazione

Condividi

In barba a tutti i plum-cake vegani di mia moglie l’altro giorno ho grigliato un paio di fiorentine di Wagyu, la famosa razza giapponese.

Ma cosa ha di particolare questo manzo che da secoli è selezionato, curato e poi macellato con amore nella città di Kobe?

Morbidezza, succosità e marezzatura di grasso.

La carne è letteralmente marmorizzata, con delle venature di grasso che si ramificano su tutta la carne.

A cosa è dovuto questo grasso?

Agli incroci genetici operati dagli allevatori giapponesi. Solo in seconda istanza il tipo di allevamento, aiutato anche da una peculiare alimentazione e una macellazione segreta coperta da segreto di stato, permette a questi bovidi di sviluppare una morbidezza della carne unica.

Wagyu giapponese, bistecca di Wagyu allevato in Italia, carne di Kobe beef Detto così è inquietante, e un po’ lo è, ma è un grasso che non è fine a sé stesso, anzi è benefico per il gusto, perché è inframezzato alle fibre della carne e durante la cottura la sentirete sfrigolare (cantare) come un usignolo di Osaka all’alba.

Ormai sono almeno un paio (Ca Negra e LEM) gli allevamenti italiani che si fregiano di allevare questa pregiata razza, ma state attenti, la carne di Kobe è solo quella giapponese, al massimo in Italia si allevano manzi di razza Wagyu.

Per la cottura della carne Wagyu non ci sono particolari consigli: cottura diretta a calore alto.

Preparate la brace e aspettate che la griglia sia bella rovente, adagiate le bistecche sopra, cuocete per 4-5 minuti per lato, poi giratela, altri 4 minuti, e un paio di minuti di cottura in verticale.

Temperatura interna di cottura delle fiorentina di Wagyu

Per una cottura media-al sangue, la temperatura interna è di 51 gradi centigradi, controllate con il termometro istantaneo HENMI per non rovinare un pezzo di carne così succoso.

Cuocere la bistecca di Wagyu perfetta, carne di manzo Wagyu, ricette barbecue Impiattate, servite con due foglie di insalata e sarà un’esperienza da paura!

Quale vino abbinare alla bistecca di Wagyu alla fiorentina?

Scegliamo un vino rosso corposo, tannico e speziato come il Sagrantino di casa Perticaia. Se volete abbinare un vino ancora più tannico e speziato, scegliete un Negroamaro pugliese.

Se volete abbinare un cocktail, Bloody Mary.

Pappardelle con ragù finto o scappato, cucina toscana, sugo di pomodoro
precendente
Cucina toscana: pappardelle con ragù finto di pomodoro, mi è scappato il sugo!
Involtini di melanzane con pesto e pecorino toscano: ricetta facile e veloce per fare antipasto vegetariano
successivo
Involtini di melanzane con pesto e pecorino toscano: ricetta fast and furious
Pappardelle con ragù finto o scappato, cucina toscana, sugo di pomodoro
precendente
Cucina toscana: pappardelle con ragù finto di pomodoro, mi è scappato il sugo!
Involtini di melanzane con pesto e pecorino toscano: ricetta facile e veloce per fare antipasto vegetariano
successivo
Involtini di melanzane con pesto e pecorino toscano: ricetta fast and furious