Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Tagliatelle verdi con sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche: la ricetta perfetta
0 0
Tagliatelle verdi con sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche: la ricetta perfetta

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Aggiusta le dosi:
Per fare la pasta
500 grammi di farina
2 Uova
250 grammi di spinaci bolliti e ben strizzati
30 grammi di Olio Extra Vergine di Oliva
5 grammi di Sale
Per fare il sugo di sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche
200 grammi di baccalà
2 spicchi di Aglio
Olio Extra Vergine di Oliva
80 grammi di mandorle
3 pomodori cuore di bue
1 rametto di basilico
1 rametto di timo
1 rametto di Menta
1 rametto di maggiorana
2 grammi di macinare al momento pepe in grani

Informazioni nutrizionali

314
calorie

Tagliatelle verdi con sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche: la ricetta perfetta

  • 1 ora e 30 minuti + 1 ora di riposo della pasta
  • Dosi per 6
  • Medio

Ingredienti

  • Per fare la pasta

  • Per fare il sugo di sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche

Preparazione

Condividi

Ancora una volta la Trattoria Cattivelli ci regala un piatto magnifico di grande gusto: le tagliatelle verdi con sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche. La ricetta è un trionfo di mare, ha profumi freschi e intensi e il sapore è un gioco perfetto di contrasti. La sapidità del baccalà trova nel pomodoro e nelle erbe aromatico tregue e un appoggio dolce per bilanciarsi.

Per il resto la ricetta non è difficile, serve un po’ di lavoro extra per fare la tagliatelle agli spinaci e per dissalare il baccalà, ma basta organizzarsi con qualche giorno d’anticipo e riuscirete a preparare un piatto splendido e gustoso. Senza contare che non è neanche così calorico, visto che i grassi sono ridotti al minimo: ovvio che è un piatto da mangiare come pasto completo, per la presenza di carboidrati e proteine, ma anche vitamine e sali minerali non mancano, grazie al pomodoro. Se state cercando un piatto unico irresistibile, questa è la ricetta di mare che fa per voi!

Ingredienti e dosi per fare le tagliatelle verdi con sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche

Per 6 persone

  • 500 grammi di farina
  • 2 uova
  • 250 grammi di spinaci cotti
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • una presa di sale

Per il sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche

  • 200 grammi di baccalà
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • 80 grammi di mandorle
  • 3 pomodori cuore di bue
  • erbe aromatiche a volontà: 1 rametto di timo, 1 di basilico, 1 di menta, 1 di maggiorana
  • pepe

Come fare le tagliatelle verdi con sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche

Partiamo con il baccalà: compratelo da dissalare, non quello già dissalato, cambiare l’acqua un paio di volte al giorno al pesce, non è un grande impegno e sarete sicuri del risultato finale. 2 giorni in ammollo, cambio dell’acqua 2-3 volte al giorno.

Prima di partire con la preparazione della sfoglia, una piccola avvertenza, molti di voi già lo sapranno, me è sempre meglio ribadirlo: quando fate la pasta verde con gli spinaci, ricordatevi di dimezzare la dose di uova, gli spinaci per quanto strizzati, apportano liquidi, quindi non serve la dose canonica di 1 uovo per 100 grammi di farina, ma la metà esatta.

Lavate e lessate per 10 minuti gli spinaci, poi scolateli, strizzateli e ripassateli in padella con sale, pepe e olio. Tritateli con un passaverdura.

Mettete la farina su una spianatoia, fate la solita montagnola, poi scavate il centro e mettete dentro le uova, l’olio e gli spinaci sminuzzati finemente. Meglio non frullarli, ma usare sempre il passaverdura.

Iniziare ad amalgamare gli ingredienti con una forchetta, unendo la farina poco a poco. Mano a mano che l’impasto prende consistenza, usate le mani e iniziate ad impastare, incorporando la farina. Dovete ottenere una palla elastica, leggermente umida, ma che non si appiccica.

Per lavorare bene, prendete la parte inferiore dell’impasto con una mano e lavorate con l’altra mano nella parte superiore, allungano la palla, spingendo con forza sul palmo delle mani. Se volete usate anche il peso del corpo per aumentare la pressione.

Quando avrete ottenuto un panetto, mettetelo in una ciotola, coprite e lasciate riposare per 30 minuti.

Prendete il panetto, infarinate il tagliere, dividete la pasta in due parti e lavoratene una con il mattarello, usando poca farina alla volta.

Cercate di dare forma rotonda al vostro mezzo panetto, ruotatelo e lavorate con il mattarello esercitando sempre la stessa pressione, fino a quando non avrete formato un disco di sfoglia di una paio di millimetri di spessore.

Adesso arrotolate il disco di sfoglia verde su sé stesso, ricordandovi di infarinare leggermente la pasta, fino ad ottenere un rotolo di sfoglia. Prendete un coltello ben affilato, e dalla lama larga, e tagliate le tagliatelle, stando attenti a farle troppo larghe, massimo un centimetro, altrimenti diventano pappardelle!

Infarinate un vassoio, stendete le tagliatelle verdi e coprite con uno telo da cucina.

Ok, ci siamo quasi, adesso prepareremo il sugo di baccalà, pomodori ed erbe aromatiche. Scaldate 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva in padella, fate rosolare l’aglio sminuzzato per 2 minuti e poi adagiate dentro il pesce.

Cuocetelo da entrambi i lati per 4-5 minuti, dipende da quanto è grosso il trancio, poi quando inizia a sfaldarsi, condite con un pizzico di pepe e schiacciate con una forchetta di legno, senza spappolarlo, dove staccare i pezzi di pesce, non fare una purea. Spegnete il fornello.

Tagliate i pomodori cuore di bue a tocchettini e conditeli con poco sale, pepe e tutte le erbe aromatiche tritate. Buttate i pomodori in padella e rimescolate per amalgamare il baccalà a tutti gli altri ingredienti.

Cuocete le tagliatelle verdi in abbondante acqua salata, scolate e mantecate con un filo di olio in padella. Mettete nei piatti, spolverate con le mandorle tritate al coltello e servite le vostre meravigliose tagliatelle verdi con sugo di baccalà, pomodori, mandorle ed erbe aromatiche. Buon appetito!

Quale vino abbinare alle tagliatelle verdi con sugo di baccalà, mandorle, pomodori ed erbe aromatiche

Scegliamo un vino bianco sapido e strutturato come un Pinot Grigio dell’Alto Adige, un Cirò rosato a base Gaglioppo, uno spumante di Ribolla Gialla oppure un Champagne sontuoso e roccioso come la Champagne Brut Dom Perignon 2009.

Se volete abbinare un cocktail, il Gin Tonic è perfetto.

Nocino fatto in casa, la ricetta perfetta per fare il liquore con le noci
precendente
Nocino: la ricetta classica, ecco come preparare il liquore perfetto
Gamberoni al forno con pomodori confit, noci e aceto balsamico: la ricetta per un grande antipasto gourmet
successivo
Gamberoni al forno con pomodori confit, noci e aceto balsamico: la ricetta per un grande antipasto gourmet
Nocino fatto in casa, la ricetta perfetta per fare il liquore con le noci
precendente
Nocino: la ricetta classica, ecco come preparare il liquore perfetto
Gamberoni al forno con pomodori confit, noci e aceto balsamico: la ricetta per un grande antipasto gourmet
successivo
Gamberoni al forno con pomodori confit, noci e aceto balsamico: la ricetta per un grande antipasto gourmet