Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Drunk Peacook: cocktail estivo con albicocca
1 0
Drunk Peacook: cocktail estivo con albicocca

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Informazioni nutrizionali

151
calorie

Drunk Peacook: cocktail estivo con albicocca

  • 5 minuti
  • Dosi per 1
  • Facile

Preparazione

Condividi

L’estate sta finendo e questa estate 2022 è stata generosa, ci siamo divertiti, abbiamo viaggiato, ci siamo sciolti sotto il sole e allora finiamo in bellezza con questo drink da sogno duna notte di fine estate.

Il cocktail Drunk Peacook è un drink a base di bourbon, un distillato che, a parte i copiosi Old Fashioned, usiamo raramente. Lo dobbiamo ammettere il Bourbon è un grande prodotto, un whiskey che ha carattere e personalità, ma il gusto è abbastanza guidato, non ha tutta la carica sfacciata ed eversiva del Rye.

In ogni caso oggi facciamo ammenda con un cocktail che gioca molto su toni speziati, affumicati e dolci, ma che non rinuncia a candidarsi come ottimo cocktail da aperitivo, grazie ad un grado alcolico che potremmo definire moderato e ad una freschezza eccellente.

Gli ingredienti: bourbon, in cui metteremo una manciata di datteri e scorze di arance in infusione; vermouth, noce moscata e menta. Come sempre la spuma sul cocktail è data dall’albume d’uovo agitato con gli altri ingredienti, se volete un cocktail vegano usate l’acqua di cottura dei ceci, l’acquafaba.

Ingredienti e dosi per fare il cocktail Drunk Peacook

  • 4 cl di bourbon potenziato con datteri e arance
  • 1 cl di vermouth extra dry
  • 1 albicocca
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 1 ciuffo di menta
  • 1/2 albume
  • 10 datteri e 2 arance biologiche non trattate

Come preparare il cocktail Drunk Peacook

Prendete un litro di bourbon e versatelo in un contenitore di plastica, buttate dentro le arance tagliate a fette e 10 datteri. Sigillate e lasciate in infusione 3 giorni, conservandolo in frigorifero. Ogni sera ricordatevi di agitare il contenitore, poi rimettetelo in frigorifero.

Dopo tre giorni di infusione filtrate e imbottigliate il bourbon.

Per fare il cocktail, raffreddate una coppa con del ghiaccio.

Mettete il bourbon e l’albicocca tagliata nello shaker e schiacciate con il pestello per estrarre il succo. Filtrate e rimettete nello shaker, aggiungete il vermouth, un filo di sciroppo di zucchero, 1/4 di cucchiaino di noce moscata e 2 foglioline di menta, il ghiaccio e poi agitate.

Svuotate la coppa, versate il cocktail, decorate con il resto della noce moscata e un ciuffetto di menta.

Altri grandi cocktail da aperitivo che meritano la vostra attenzione

Negroni, Mojito, Moscow Mule, Gin Tonic, Spritz, Hugo, Americano, Cocktail Martini.

Quali piatti abbinare?

Paella, pollo al curry, alette di pollo piccanti, tacos di pesce, maiale in agrodolce, riso alla cantonese.

Fake Americano cocktail con liquore al rabarbaro, ratafia, mezcal e bitter
precendente
Fake Americano: cocktail con liquore al rabarbaro
Cocktail con gelato alla fragola e vermouth all'aceto balsamico, aperitivo light
successivo
Raging Frog: cocktail con gelato e vermouth all’aceto balsamico
Fake Americano cocktail con liquore al rabarbaro, ratafia, mezcal e bitter
precendente
Fake Americano: cocktail con liquore al rabarbaro
Cocktail con gelato alla fragola e vermouth all'aceto balsamico, aperitivo light
successivo
Raging Frog: cocktail con gelato e vermouth all’aceto balsamico