Quantcast
  • Home
  • Ricette
  • Campari e gin cocktail: shakerato o mescolato?
0 0
Campari e gin cocktail: shakerato o mescolato?

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Aggiusta le dosi:
4 cl di Gin Plymouth
2 cl di Campari bitter
0,5 cl di Succo di arancia
soda

Informazioni nutrizionali

134
calorie

Campari e gin cocktail: shakerato o mescolato?

  • 3 minuti
  • Dosi per 1
  • Facile

Ingredienti

Preparazione

Condividi

Uno dei cocktail classici da baretto è il rubicondo Campari e gin: una miscela old stile, da sottobosco, da baretto della stazione, ma che in realtà rappresenta una bella sfida.

Ovviamente i bartender stilosi che fanno roteare bicchieri infuocati vi diranno che il gin e Campari non esiste, è un Negroni monco, ma non stupitevi se vi diciamo che esiste anche una versione del gin e Campari shakerato.

Ok, non è una ricetta ufficiale da manuale, possiamo dire una versione comfort da casa, ma in realtà Campari e gin shakerati non sono la fine del mondo. Anzi è un cocktail sbarazzino e senza pretese che ha il suo perché. Non è un’apologia dei cocktail da battaglia, ma ormai, grazie alla nascita di mille e passa gin artigianali all’anno, il Gin e Campari è diventato un modo rispettabile di degustare nuovi gin. Certo non dovete usare un gin scarso da discount da 6 euro è meglio usarlo per smacchiare le tovaglie… ma se iniziate a sperimentare vedrete che bitter e gin offrono svariate possibilità di abbinamento. Anche sul Campari si può spaziare, ce ne sono tantissimi, per cui non vi resta che sperimentare. Ma adesso andiamo alla ricetta, che in realtà sono due: una estiva e una invernale. Vi diciamo anche quali sono i nostri gin preferiti.

Ingredienti e dosi per fare il Campari e gin

Come fare il Campari e gin

Campari e gin cocktail ricetta per fare aperitivo a casa e risparmiare Se siamo in inverno potete anche soltanto versare Campari e gin e succo di arancia in un bicchiere pieno di ghiaccio e poi mescolare e strizzare sopra una buccia di limone e al massimo aggiungere poca soda. Se siete pro usate il mixing glass.

Campari e gin shakerato

Campari e gin shakerato come si fa, ricetta cocktail aperitivo facile con dosi Se siete in estate, versate il Campari, il gin e il succo in uno shaker con ghiaccio e agitate per 10 secondi. Poi versate in una coppa o in un bicchiere con ghiaccio, strizzate la buccia di limone sopra e bevete il vostro aperitivo.

Campari e gin tasso alcolico

La gradazione di questo cocktail è variabile in base al gin che metterete. Potete usare 1 cl di gin e 3 cl di Campari per fare un cocktail da aperitivo leggero e aggiungere molta soda. Al contrario per fare un cocktail più alcolico e pesante usate le dosi che vi abbiamo già dato. In ogni caso, bevete responsabilmente e non esagerate mai.

Quale gin usare?

Come gin ci sono mille distillati tra cui scegliere, ma senza dubbio un gin forte, speziato e terroso con profumi di liquirizia e rabarbaro come il Plymouth è favoloso. I profumi sono in armonia. Gin floreali e sottili non sono il massimo. Neanche gin marittimi e aromatici con gin mare o gin primo sono indicatissimi. Meglio puntare su gin di grande struttura come Opihr gin, Plymouth, Plymouth Gin Navy Strength, VL-92 e il modenese gin Tabar.

Altri grandi cocktail da aperitivo che meritano la vostra attenzione

Negroni, Mojito, Moscow Mule, Gin TonicAmericano, Old Fashioned, Cosmopolitan.

Quali piatti abbinare?

Paella, carbonara, puttanesca, amatriciana, pollo al curryriso alla cantonese.

Tortelloni ai funghi porcini conditi con Parmigiano e noci, ricetta pasta fresca
precendente
Tortelloni ai funghi porcini di Borgotaro con culaccia
Cocktail da aperitivo ricette da fare a casa, cocktail leggeri facili e veloci
successivo
Cocktail da aperitivo: le ricette per fare grandi drink
Tortelloni ai funghi porcini conditi con Parmigiano e noci, ricetta pasta fresca
precendente
Tortelloni ai funghi porcini di Borgotaro con culaccia
Cocktail da aperitivo ricette da fare a casa, cocktail leggeri facili e veloci
successivo
Cocktail da aperitivo: le ricette per fare grandi drink