Wine Dharma

DharMag settembre 2017 Springbank 10 anni Campbeltown single malt: recensione, commento e prezzo di un whisky scozzese di rara eleganza

Springbank 10 anni Campbeltown single malt, whisky scozzese pregiato e costoso Il single malt Springbank 10 anni Campbeltown è un whisky scozzese molto sontuoso, ricco, rotondo, con deliziose note di spezie dolci, ricordi di mare e una lievissima traccia di torba.

Diciamo che state cercando un whisky scozzese elegante, rigoroso a livello aromatico, ma con poca, pochissima torba, ma tanto carattere, allora lo avete trovato.

Appena stappato è legnoso, pieno di cannella, con un frutto maturo e avvolgente, tuttavia ha bisogno di qualche giorno per trovare il suo equilibrio e allora sentirete che si distende, il legno è meno opprimente ed emergono splendide note floreali, il fruttato si amplia e lascia intravvedere una costa scozzese spazzata dal vento e le onde.

Ma attenzione, il gusto è morbido, è si potente e deciso e vigoroso, ma la dolcezza del frutto, dove il cereale si intreccia a note di pere e pesche caramellate, è stato studiato sapientemente per accarezzare il palato.

Belli i tocchi piccanti e mentolati che punteggiano il sorso. Splendide ventate di freschezza che sanno come mantenere la bevuta sempre vivace, mai compiaciuta o ridondante nella sua cantilenante dolcezza.

Quello che ci è piaciuto è la compostezza, la dolcezza domina, ma non è un trucco da make up, e guarda caso, scopriamo che questo Springbank 10 anni è frutto di un’accurata miscela di whisky affinati sia in botti di sherry usate che in botti di rovere. E l’esperimento è perfettamente riuscito.

Certo non è arrembante come l’Ardbeg, ma non è neanche ruffiano come il Macallan Amber, buono, ma troppo segnato dall’affinamento in legno. Perché dite quello che volete, ma ormai l’ingrediente più incisivo nella produzione dei whisky è proprio quello che non si beve, ossia il legno delle botti che plasma il nostro amato distillato di malto e ne traccia i lineamenti.

Ma dopo tutto non potevamo che aspettarci un grande whisky dalla distilleria Springbank, una delle nostre preferite e sapete perché?

Springbank 10 anni Single Malt Campbeltown, i migliori whisky scozzesi torbati Perché da 200 anni è la stessa famiglia a produrre, oggi ci sono gli eredi di un distillatore illegale Archibald Mitchell, ma soprattutto perché ogni singolo passaggio è fatto in distilleria, l’acqua è sempre la stessa, ogni gesto, ogni ingrediente viene toccato solo dagli addetti delle Springbank. Questo è un whisky che è testimone di un territorio e quindi possiamo parlare di terroir al 100%. E il terroir è quello di Campbeltown, l’antica capitale mondiale del whisky, situata nella parte sud-ovest della Scozia, prospiciente all’Irlanda. Poi i prodotti possono piacere o no, ma questo non toglie che l’impegno e la cura di questa distilleria sia encomiabile.

Ma passiamo alle caratteristiche organolettiche di questo Scotch.

Il bouquet del single malt Springbank 10 anni Campbeltown

Il naso è splendido, un pendolo che passa dalle nocciole e prugne cotte alla menta, al cioccolato e cannella, con refoli di bosco, iodio e tracce di pino e buccia d’arancia. La persistenza è favolosa, l’eleganza nitida, pulita, giocata su un equilibrio sottile tra note scure e altre più solari, ma il tutto è declinato con grande pulizia aromatica.

Il sapore del single malt Springbank 10 anni Campbeltown

In bocca è ricco di polpa e spessore, caldo, speziato, con strati di sapore che si alternano creando un affresco sontuoso. Come detto prima la vivacità è notevole, non si compiace mai, ma scorre sospinto da menta, sale e sapori piccanti. Lo spessore del sorso è indubbia, è un whisky di grande pregio, che non vuole però essere schiavo di uno stilema estetico troppo univoco. Terroir scozzese di Campbeltown.

Prezzo del single malt Springbank 10 anni Campbeltown

52 euro per una bottiglia dal gusto unico, fatta con gradissimo amore. Da comprare a occhi chiusi.

Se vi piacciono i whisky scozzesi, potreste anche assaggiare: il Col Ila 12, l’Ardbeg 10, il Cardhu Gold Reserve, Laphroaig quarter cask, il Nikka Whisky from the Barrel, il Talisker Skye single malt whisky, l’Oban 14 anni, il Single Malt Glenfiddich 12 anni, il Lagavulin Islay Single Malt 16, il Whiskey Coffey Malt Nikka e chiudiamo con il Single Malt Laphroaig Select.

Abbinamenti consigliati per il Single Malt Springbank 10 anni

Cioccolato, dolci al cucchiaio, zuppa inglese, torta di carote, ma anche carne cotta al bbq, costine affumicato con salsa bbq, salmone con salsa teriyaki, salame di cioccolato.

Photo credits