Wine Dharma

DharMag settembre 2015 Ricette gourmet: gnocchetti sardi con astice, finferli ed erbe aromatiche

Gnocchetti sardi con astice, finferli ed erba aromatiche, ricetta gourmet Gli gnocchetti sardi, i malloreddus, sono uno dei formati di pasta che preferisco: queste piccole conchiglie di semola possono essere preparate in mille modi. Conditi con un semplice sugo di pomodoro, alla sarda con un ragù di salsiccia, ma visto che la stagione dei funghi è già iniziata, oggi li prepareremo i malloreddus con un sugo di finferli, astice e un misto di erbe aromatiche.

L’accoppiata funghi e crostacei è un grande classico autunnale che non stanca mai: la dolcezza dei crostacei è accarezzata dal sapore unico dei finferli, creando una sinfonia di bosco incantevole ricca di sfumature e rimandi.

Finferli freschi, ricetta con finferli, gnocchetti sardi con finferli e astice Il piatto è decisamente raffinato, una pasta gourmet autunnale che potrete servire in una cena elegante per estasiare i vostri ospiti, certo non è un piatto da tutti i giorni, ma ogni tanto bisogna concedersi qualche lusso in cucina.

La ricetta è abbastanza lunga e laboriosa, quindi rimboccatevi le maniche e non abbiate fretta. Non ci sono passaggi difficili, ma solo tanto lavoro manuale, partiamo!

Ingredienti per gli gnocchetti sardi con astice, finferli ed erbe aromatiche

Per 4 persone

  • 400 grammi di malloreddus, gnocchetti sardi
  • 2 astici
  • 600 grammi di finferli
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone biologico
  • timo
  • origano
  • maggiorana

Come preparare gli gnocchetti sardi con astice, finferli ed erbe aromatiche

Astice, ricetta con l'astice. Gnocchetti sardi con astice e finferli Partiamo dall’astice: per evitare inutili torture piantate un coltello alla base del collo di ognuna per dare loro una morte rapida.

Astice al vapore, cottura dell'astice, come cucinare l'astice. Ricetta gourmet. Cuocete l’astice a vapore a 80 gradi al massimo: 8 minuti per il corpo e 12 per le chele.

Prendete le teste degli astici e spaccatele a metà e fate rosolare in padella con 2 cucchiai di olio per 2 minuti, poi aggiungete 1 bicchiere di acqua, la buccia di limone grattugiata e metà limone spremuto fate andare per 5 minuti.

Sfumate con un goccio di brandy, schiacciate bene le teste e filtrate il sughetto.

Aggiungete 6 cucchiai di olio di oliva e fate ridurre per 2 minuti.

Aprite a metà il carapace degli astici e spaccate le chele e cuocete per 3-4 minuti in padella, in un goccio di olio extra vergine di oliva e lo spicchio di aglio, poi estraete tutta la polpa sfilacciandola e mettetela nel sughetto.

Adesso occupiamoci dei finferli. Con un coltello affilato tagliate la parte di gambo sporca di terra e puliteli amorevolmente con un panno umido.

Tagliateli a fettine sottili. Scaldate 5 cucchiai di olio in padella e insaporite per 3 minuti con un aglio in camicia, poi gettate i finferli, condite con sale, pepe e le erbe aromatiche sminuzzate al coltello e cuoceteli, facendoli saltare in padella, per 15 minuti.

Quando i funghi sono pronti aggiungetele al sughetto e agli astici, assaggiate e correggete di sale e pepe se necessario.

Cuocete gli gnocchetti al dente, scolateli e finite di cuocerli nel sughetto, aggiungendo un goccio di acqua di cottura se necessario.

Quale vino abbinare agli gnocchetti sardi con astice, finferli ed erba aromatiche?

Scegliamo un vino caldo e morbido come lo Chardonnay della cantina Cobelli.

Se preferite un cocktail, l’eleganza decisa del Martini Cocktail è l’ideale.

Photo credits