Wine Dharma

DharMag novembre 2013 Riso mantecato con cipolla tostata e sugo di arrosto allo zucchero di canna caramellato, ricetta dello chef Valentino Marcattilii

Riso mantecato con cipolla tostata e sugo di arrosto allo zucchero di canna Come preparare un risotto da ristorante stellato? Dalla cucina del San Domenico ecco una delle grandi ricette dello Chef Valentino Marcattilii: ricetta, consigli e vini abbinati per preparare un risotto perfetto!

Ingredienti per preparare il riso mantecato con cipolla tostata e sugo di arrosto allo zucchero di canna caramellato

4 persone

  • 350 g. di riso Carnaroli
  • 150 g. di buon un parmigiano dolce grattugiato
  • una cipolla tritata finemente
  • 150 g. di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 litri di brodo di carne circa
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 bicchiere di sugo di arrosto fatto restringere con 2 cucchiai di marsala secco o porto.

Preparazione del riso mantecato con cipolla tostata e sugo di arrosto allo zucchero di canna caramellato

In una casseruola a bordi alti fare stufare, per almeno 1 ora, la cipolla in 50 g. di burro e l’olio d’oliva: deve assumere un colore nocciola piuttosto scuro. Aggiungere se necessario di tanto in tanto un poco di brodo, frullare il tutto e riportarlo nella casseruola, mettere dentro il riso, il vino bianco e poco brodo e cominciate a cuocere il riso, aggiungendo di tanto in tanto il brodo. Quando il riso sarà bene al dente mantecatelo con il parmigiano e il restante burro, disponetelo in piatti individuali fondi e irrorate con il sugo di arrosto.

Quale vino abbinare al riso mantecato con cipolla tostata e sugo di arrosto allo zucchero di canna caramellato?

Il piatto ha sapori intensi, sapidità e un fondo dolce dato dal burro. Scegliamo un vino bianco intrigante, con profumi di fiori e frutta matura, come la Rambela della Tenuta Uccellina. Un vino elegante e preciso che grazie alla sua freschezza riesce a creare un’armonia perfetta con questa grande ricetta stellata.

Se preferite i rossi, scegliete un vino di medio corpo, non troppo tannico come un Bardolino Superiore, un Marzemino o una Freisa d’Asti con i suoi deliziosi profumi di piccoli frutti di bosco.

Ricetta di Valentino Marcattilii. Ristorante San Domenico, Imola.
Telefono: 0542 29000
Mail: [email protected]

Photo credits