Wine Dharma

DharMag marzo 2020 Scofflaw cocktail: la ricetta originale con bourbon whiskey, vermouth, limone e granatina

Scofflaw cocktail ricetta originale con bourbon whiskey e vermouth Lo ¬Scofflaw cocktail è un vecchio cocktail in voga durante il Proibizionismo, fatto con bourbon, vermut dry, granatina, orange bitter e una spruzzata di succo di limone.

È un cocktail caduto in disuso, ma che sta tornando grazie al ritorno ai vecchi classici, così affascinanti e hipster in questo periodo di rinascita speakeasy. È un cocktail aromatico, abbastanza corposo grazie alla presenza caramellata e speziata del bourbon, ma ben bilanciato dalla generosa dose di vermouth dry che riporta in evidenza sapori erbacei e freschi. Ha un grado alcolico alto e anche il sapore è abbastanza focoso, tuttavia è ottimo come aperitivo, ma potete berlo anche come after-dinner in stile old fashioned.

La storia del cocktail Scofflaw

Scofflaw è un termine inventato durante un contest indetto dal quotidiano Boston Herald, il quale chiese ai propri lettori di coniare un termine che descrivesse un bevitore fuorilegge (lawless) che beveva alcolici illegali. Due lettori vinsero 100 dollari a testa, coniando la parola Scofflaw, che tradotto significa furfante sbertucciatore della legge. Il nome riscosse così tanto successo che un omonimo cocktail fu inventato poco dopo Harry’s American bar di Parigi.

Ingredienti e dosi del cocktail Scofflaw

4,5 di bourbon whiskey
4,5 di vermut dry
1,5 di succo di limone
0,75 di granatina
1-2 gocce di orange bitter

Come fare il cocktail Scofflaw

Spremete mezzo limone e filtrate il succo. Mettete il Bourbon, il vermut, il succo di limone, la granatina e il bitter in uno shaker pieno di ghiaccio, agitate e versate filtrando in una coppa raffreddata.

Photo credits