Wine Dharma

DharMag marzo 2016 Yakitori di pollo: la ricetta originale giapponese per fare gli spiedini perfetti

Yakitori, spiedini di pollo con salsa teriyaki ricetta, cucina giapponese Torniamo ancora a parlare della cucina giapponese con una delle ricette più famose, ma al contempo più semplici: gli yakitori, gli spiedini di pollo.

Yakitori significa semplicemente pollo grigliato, ma dietro questa splendida ricetta si nasconde tutto un mondo di cucinare il pollo alla griglia. Prima di tutto il pollo viene marinato e condito con salsa di soia e aglio, quindi infilzato su degli spiedini, cotto alla brace, ricoperto di salsa teriyaki e poi mangiato mentre si passeggia.

Yakitori di pollo, spiedini di pollo con salsa di soia, ricetta giapponese Per comodità gli yakitori sono diventati gli spiedini più famosi, ma sappiate che per ogni taglio di carne o preparazione esiste uno spiedini con un nome particolare, quindi non pensate che esistano solo quelli fatti con il petto di pollo. Tanto per dire se usate i fusi, come nel nostro caso, preparerete i momo (もも).

Cucina giapponese, Yakitori di pollo, venditore di spiedini, ricetta giapponese Ad ogni angolo delle strade giapponesi troverete un Yakitori-ya’, un ristorantino che cuoce sul momento gli spiedini e li serve al volo, ma li potete benissimo preparare a casa con la nostra ricetta.

Libro di cucina giapponese, Cucina Giapponese di casa, grande libro di cucina Anzi, con la ricetta della mitica Harumi Kurihara, autrice di uno dei migliori libri sulla cucina giapponese: Cucina giapponese di casa. Se siete appassionati della cucina del Paese Sol Levante è un libro che vi consigliamo vivamente, per scoprire che oltre al sushi ci sono decine di ricette squisite che aspettano solo di essere scoperte e preparate.

La ricetta degli Yakitori è molto semplice e come ingredienti fondamentali servono il mirin e la salsa di soia, basta, tutto qui, ma il risultato sono degli spiedini galattici che trasformano anche il più blando dei pezzi di pollo in pura magia.

Ingredienti e dosi per gli yakitori di pollo originali

Per 12 spiedini

  • 500 grammi di fusi o cosce senza ossa, con la pelle
  • 6 porri piccoli
  • salsa di soia
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 12 spiedini di legno o ferro
  • olio di girasole
  • sale e pepe

Per la salsa teriyaki

  • 100 ml di salsa di soia
  • 100 ml di mirin
  • 4 cucchiai di zucchero

Come preparare gli yakitori di pollo perfetti

Prepariamo subito la salsa teriyaki: mettete la salsa di soia, il mirin e lo zucchero in un pentolino e cuocete a fiamma dolce per 20-25 minuti, rimescolando di tanto in tanto.

Un piccolo consiglio che vi diamo noi, non incluso nella ricetta, tagliate il pollo e i porri a pezzi di uguale dimensione e conditeli con salsa di soia, aceto e 1 aglio sminuzzato e fate marinare in frigorifero per 1 ora.

Immergete gli spiedini di legno in acqua fredda per 30 minuti.

Togliete il pollo e i porri e asciugateli bene, quindi infilzateli, alternandoli, sugli spiedini e cuocete alla griglia per 4-5 minuti per lato.

Cibo giapponese, ricetta yakitori, spiedini di pollo e porri, ricetta top Quando gli spiedini di pollo sono ben cotti e croccanti metteteli in un piatto e ricoprite con la salsa teriyaki e serviteli ben caldi.

Quale vino abbinare agli yakitori di pollo?

La sapidità del piatto è insidiosa, niente tannini o vini troppo alcolici: scegliamo un vino fresco e spumeggiante come il Lambrusco della cantina Pederzana.

Se volete abbinare un cocktail, la freschezza del Margarita ci sta che è una meraviglia!

Photo credits