Wine Dharma

DharMag maggio 2018 Chablis Premier Cru Vaillons della cantina La Chablisienne: uno Chardonnay elegante, venduto ad un prezzo favoloso

Chablis Premier Cru Vaillons della cantina La Chablisienne recensione prezzo Lo Chablis Premier Cru Vaillons della cantina La Chablisienne è un vino eccellente, uno Chardonnay purosangue che nasce in una delle zone più vocate di tutta la Francia, la parte nord della Borgogna.

Come ben sapete la particolarità di questa zona fredda sono i suoli dove si alternano calcare e argille, in pratica secoli e secoli di ostriche che si sono accumulate, dando origine ad uno dei patrimoni mondiali dell’umanità enologica. Avete presente le bianche scogliere di Dover, ecco qui le scogliere sono sotto terra, non le vedrete, ma le potrete assaporare.

E lo Chardonnay di oggi è un grande vino, non un grand cru, ma qualcosina in meno, tuttavia è un vino splendido per polpa e sapidità, e sapete cosa? Lo trovate a 35 euro alla bottiglia.

A volte uno si ferma a pensare a quanti Chardonnay ci siano nel mondo, quante migliaia di bottiglie e allora uno si chiede perché? Perché comprare vini mediocri, quando avete queste perle a disposizione?

La cantina è la rinomata “La Chablisienne”, una cantina sociale, una delle più affidabili in circolazione, lontana anni luce dalla qualità a cui siamo abituati in Italia, quando si parla di cantine sociali, a parte rari casi in Alto Adige.

Tutto sto ditirambo solo per dire: restate fedeli al territorio, lo Chardonnay a Chablis nasce e qui prospera, lasciate stare il resto…

Come nasce lo Chablis Premier Cru Vaillons di La Chablisienne? Vendemmia a mano, selezione spietata dei grappoli al tavolo e poi affinamento in acciaio. Il legno non lo vede neanche con il cannocchiale. Lo spessore della mineralità e la freschezza sono vergini e molto intense. Questa annata 2015 è molto giovane, già equilibrata, ma ancora molto mordace, tuttavia con gli Chardonnay dello Chablis è buona creanza fare almeno 10 anni di affinamento in bottiglia. Già così è buono, ma sicuramente non all’apice della sua vita aromatica.

Il bouquet dello Chablis Premier Cru Vaillons della cantina La Chablisienne

Naso roccioso con fiori, gesso, mare e frutta gialla scanditi in perfetta sequenza. Il tono è elegante, sottile, molto agrumato, ma ricordiamoci che è un’annata giovane, 2015 è praticamente un fanciullo. I toni più evoluti arriveranno tra 3-4 anni e poi via andare fino ai 10. Persistenza e pulizia aromatica eccellenti.

Il sapore dello Chablis Premier Cru Vaillons La Chablisienne

In bocca è pungente, con sapidità spietata, freschezza glaciale, struttura piena, ma il tutto è declinato con eleganza, senza sbavature. Gli strati di sale, camomilla, nocciole e miele si intrecciano creando una poesia splendida, ma non troppo complessa. Come detto è ancora giovane: sicuramente pronto e piacevole, ma ancora lontano dalla sua apoteosi aromatica. Per ora i sapori dominanti sono quelli del limone, delle pesca e della salsedine, ma morde e pur non essendo scomposto ancora 2 anni almeno di affinamento in bottiglia sarebbero il minimo.

Concludendo è uno Chardonnay buono, venduto ad un prezzo eccezionale, non è un vino memorabile o che voglia fare i salti mortali, ma spessore e precisione lo rendono meritevole.

Prezzo dello Chablis Premier Cru Vaillons della cantina “La Chablisienne

32-35 euro: ottimo prezzo per una bottiglia che proviene dalla patria dello Chardonnay.

Abbinamenti consigliati per lo Chablis Premier Cru Vaillons della cantina “La Chablisienne

Ostriche, spaghetti alle vongole, pad thai, curry di pollo, maiale in agrodolce, vitello tonnato.

Photo credits