Wine Dharma

DharMag maggio 2017 Ghiaccioli al gin tonic: il nuovo cocktail dell'estate è arrivato!

Ghiaccioli al gin tonic, ricetta per fare ghiaccioli alcolici con gin e tonica Avete voglia di bere un aperitivo leggero, dissetante, anzi volete assaggiare il cocktail più dissetante di tutta l’estate?

Bene, preparatevi, perché lo farete voi a casa, ma non preoccupatevi, è una ricetta cocktail molto semplice e non serve nessuna capacità straordinaria né uno shaker.

Oggi farete i ghiaccioli al Gin Tonic. E la parte più difficile è svitare il tappo della bottiglia dell’acqua tonica.

Woooow, applausi e grida di giubilo, sì, finalmente sono arrivati i ghiaccioli che tutti gli adulti sognano!

Potrete anche noleggiare un ape e andare in giro a venderli o a fare catering con questi ghiaccioli.

Gin tonic per fare ghiaccioli alcolici ricetta cocktail ghiaccioli per aperitivo Probabilmente nessuno al mondo potrebbe resistere a questi ghiaccioli al gin tonic, un aperitivo congelato, portatile, delizioso e di facile consumo. Immaginate un matrimonio di quelli soffocanti in una madida giornata di luglio rinfrescata da questi algidi ghiaccioli!

Non sarebbe un sogno?

C’è solo una avvertimento, visto che la tonica è gassata e fatica un po’ di più di un purea a congelarsi, lasciateli nel freezer tutta la notte. Per evitare il fastidioso effetto bucherellato, mescolate bene, anzi sgasate proprio l’aqua tonica e non siate timidi con lo sciroppo di zucchero.

Se poi volete un ghiacciolo anche per le 10 del mattino, preparate i ghiaccioli senza gin e saranno comunque deliziosi, un aperitivo analcolico da leccarsi i baffi.

Ghiaccioli al gin tonic ricetta facile e veloce, cocktail da asporto Detto questo, non vi resta che andare nell’orto di nonno pig a raccogliere i cetrioli! Sì, perché servono cetrioli di ottima qualità, che non siano spudoratamente amari, altrimenti vanno in tilt con il chinino della tonica, che congelata diventa ancora più amaricante. Quindi occhio al cetriolo!

Ingredienti e dosi per fare i ghiaccioli al gin tonic

Per fare 4 ghiaccioli

  • 1 cetriolo
  • 2 limoni o lime
  • 16 cl di gin
  • 40 cl di acqua tonica
  • 8 gocce di Angostura
  • 8 cl di sciroppo liquido

Come fare i ghiaccioli al gin tonic

Spremete i limoni e filtrate il succo.

Sminuzzate e tagliate il cetriolo a pezzi piccoli. Tenete da parte 4 o 8 fette per lasciarli poi interi dentro i ghaccioli.

Schiacciate i pezzi di cetriolo in uno shaker o in un barattolo per estrarre il succo, poi filtrate e schiacciate quello che rimane in un colino per recuperare fino all’ultima goccia.

Versate in una caraffa tutti gli ingredienti, mescolate e poi versate negli stampi per fare i ghiaccioli.

Mettete dentro due fette di cetriolo e anche di lime o limone volendo, poi fate riposare in freezer per tutta la notte.

Ghiaccioli alcolici con cetriolo gin acqua tonica, cocktail ghiacciolo Questa è la ricetta base per fare dei ghiaccioli al gin tonic semplici, ma con un gusto amaro ultra dissetante.

Sentitevi liberi di aromatizzare i vostri ghiaccioli con rosmarino, salvia, zenzero, frutti di bosco, pezzetti di polpa di pompelmo, arancia, mandarino, pesca, albicocca e ovviamente anguria.

Molti si lamenteranno per la presenza dello sciroppo di zucchero, ma non serve fare i puristi a tutti i costi: lo zucchero aiuta gli ingredienti e rimanere legati e si congelano molto meglio e più velocemente. Questo non è un gin tonic da hipster, ma solo un modo diverso e simpatico per gustare il nostro cocktail preferito, quindi take it easy.

Se volete approfondire il discorso sul Gin Tonic e scoprile la sua storia e come fare alcune varianti, ecco la ricetta!

La fiesta dei ghiaccioli continua con: i ghiaccioli al cuba libre, ghiaccioli al midori sour, ghiaccioli alla caipiroska con frutti di bosco e pepe, ghiaccioli al daiquiri alla fragola e frutti di bosco.

Photo credits