Wine Dharma

DharMag maggio 2016 Risotto ai carciofi: la ricetta perfetta

Risotto ai carciofi, ricetta con carciofi, risotto light, risotto gourmet Con l’arrivo della primavera e dei primi caldi uno penserebbe che il risotto se ne va in letargo e invece è un periodo splendido per gustare questo sontuoso piatto, soprattutto se siete in vena di preparare un risotto ai carciofi.

È una ricetta spartana e totalitaria, il carciofo è un solista e non ammette altri interpreti, (se non un buon brodo vegetale di quelli veri) ma nel risotto trova la sua realizzazione più alta.

Considerato il caldo che avanza, però potete mantecarlo con poco burro o anche solo olio extra vergine di oliva per rimanere leggeri e non servirlo proprio bollente. In questo modo potrete gustare un grande piatto, semplice, ma che ha un gusto unico. Vediamo come fare.

Ingredienti per il risotto ai carciofi

Per 6 persone

  • 400 grammi di riso
  • 2 scalogni
  • 2 litri di brodo vegetale
  • 12 carciofi
  • 2 spicchi di aglio
  • una manciata di prezzemolo
  • sale e pepe
  • olio extra vergine di oliva
  • 2 piccole noci di burro, 30 grammi
  • 1 bicchiere di vino bianco secco non troppo profumato
  • 60 grammi di Parmigiano Reggiano

Come preparare il risotto ai carciofi perfetto

Il risotto ai carciofi è semplicissimo, a patto che abbiate già fatto il brodo, altrimenti prendete le solite verdure come carote, cipolle, sedano, scalogni, asparagi e finocchi e fate bollire per 2 ore poi filtrate.

Il secondo passo è la pulizia dei carciofi, laboriosa e poco edificante, non c’è che dire…

Tagliate la parte superiore ed eliminate i primi strati più coriacei, poi tagliateli a metà, incidete con un coltello appena sotto la barba spinosa ed estraetele con un cucchiaio, tagliate a fettine e buttate subito in una ciotola con acqua e limone per evitare che si ossidino.

Carciofi in padella, carciofi trifolati per risotto ai carciofi, ricette estive Schiacciate l’aglio e fatelo rosolare per 3-4 minuti in padella con 6 cucchiai di olio, poi buttate i carciofi, condite con sale e pepe, sfumate con un goccino di vino, spolverate con il prezzemolo tritato e fateli saltare a fiamma media per 15 minuti.

Intanto affettate gli scalogni e stufateli con il burro in una casseruola dai bordi alti e il fondo spesso, cuocere il risotto è una questione delicata, un atto di amore.

Aggiungete il riso, lasciate che si attacchi e poi rimescolate, tostandolo per un paio di minuti, poi sfumate con il vino e rimescolate.

Quando il vino è evaporato, aggiungete il brodo un mestolo alla volta e cuocete il riso con calma.

A 5 minuti dalla fine della cottura, buttate i carciofi.

Risotto con i carciofi, risotto con carciofi e Parmigiano Reggiano, ricette riso Quando il risotto è al dente, mantecate con un altro cucchiaio di burro o olio extra vergine di oliva, il Parmigiano grattugiato e lasciate riposare il risotto per 3 minuti, prima di impiattare e servire il risotto perfetto!

Quale vino abbinare al risotto con i carciofi?

Serve un vino strutturato e di spessore, ma non tannico, uno spumante metodo classico è l’ideale per far convivere burro e untuosità e la tannicità dei carciofi. Il rosato è l’ideale. Se volete abbinare un bianco, scegliete un vini sapidi ed eleganti come Timorasso o Gavi.

Se volete abbinare un cocktail, Moscow Mule.

Se preferite una birra, i profumi floreali e il corpo della Killer Queen sono il top.

Photo credits