Wine Dharma

DharMag giugno 2015 Grappalicious: ricetta, dosi e ingredienti del cocktail italiano a base di grappa e prugne

Grappalicious, cocktail con grappa, prugne gialle limone e granatina. Ricetta. Abbiamo pubblicato pochi giorni fa la ricetta di un cocktail alla prugna, ma l’estate è appena iniziata e anche la produzione dei cocktail su scala industriale, quindi questa volta tocca alle prugne gialle, più delicate come sapore, ma sempre perfette per cocktail intensi e pieni di gusto.

Prugne gialle. Ricette cocktail con le prugne gialle. Frutta estiva. Cocktail. E il nettare di prugna si sposa a meraviglia con granatina, succo di limone e grappa. Niente di difficile o esotico, solo che al posto dei soliti distillati (vodka, gin, tequila, rum o cachaca) questa volta useremo la nostra grappa italiana. Fiore all’occhiello di una produzione artigianale vecchia di secoli, ma che fin troppo spesso viene dimenticata nella preparazione dei cocktail oppure viene considerata un distillato “anziano”, adatta giusto per correggere il caffè…

Ed è davvero un peccato perché la grappa, se ben dosata amplifica il sapore della frutta con eleganza, esaltando note aromatiche che altri distillati non si sognano nemmeno. È giunta una nuova alba per la grappa, ecco la ricetta del Grappalicious made in Italy.

Ingredienti e dosi del Grappalicious (cocktail alla grappa e prugne gialle)

  • 5 cl di grappa
  • 2 cl di succo di limone
  • 2 cl di granatina
  • 3 prugne gialle
  • ghiaccio

Come preparare il Grappalicious

Cocktail giallo e rosa con prugne granatina grappa e limone. Ricetta cocktail. Spremete il succo di mezzo limone e filtrate il succo.

Lavate le prugne, tagliatele a spicchi e schiacciatele con un cucchiaio in un colino dalle maglie fini, potete anche aiutarvi con lo schiacciapatate o il passaverdure, ma non sognatevi mai e poi mai di usare il frullatore.

Mettete del ghiaccio in uno shaker, versate la grappa, il succo di limone, il nettare di prugne e agitate per 20 secondi.

In una coppetta Martini mettete la granatina, quindi versate il cocktail delicatamente, filtrando, aiutandovi con un cucchiaino appoggiato al bordo del bicchiere, con la concavità rivolta verso il basso. State attenti a non versare il cocktail troppo velocemente oppure i due strati si mescoleranno. Non c’è fretta.

Attenzione alla presentazione che deve essere impeccabile: se avete fatto tutto bene, il secondo strato giallo galleggerà sulla granatina, creando un effetto spettacolare. Enjoy!

Se vi piace la grappa, vi consigliamo anche il Ciuco cocktail, il Caffè della Peppina, il Genzianito, il cocktail Geppetto e il grappa connection.

Quali piatti abbinare al Grappalicious?

Nonostante la piacevolezza del cocktail, la grappa conferisce una struttura solida, scegliete pure carni rosse, grigliate e pesce affumicato senza paura. Piatti consigliati branzino al sale pollo al curry, filetto alla Wellington, braciola di vitello con salsa di peperoni, cheeseburger, costine con salsa barbecue, brisket texano.

Photo credits