Wine Dharma

DharMag gennaio 2020 Liquore Amaretto: ecco la ricetta con ingredienti per farlo in casa e quali cocktail preparare

Liquore amaretto ricetta fatta in casa con ingredienti e dosi, ricetta top L’amaretto è un liquore fatto con mandorle, estratto di mandorle amare, spezie, erbe, alcol, zucchero e acqua, uno dei digestivi più famosi prodotti in Italia a livello artigianale.

Praticamente ogni nonna ha una ricetta del liquore amaretto, anche se purtroppo queste bottiglie di liquori fatti in casa stanno scomparendo. E con loro se ne va la tradizione, ma anche la cura e la qualità di un prodotto casalingo che non è minimamente paragonabile ai liquori industriali.

Non temete, oggi vi forniremo la ricetta classica per fare un delizioso liquore amaretto in casa, ma come dice il nome, deve essere un liquore e non dolciastro o ancor peggio pastoso.

Come sempre è fondamentale usare alcol a 96 gradi per far macerare le mandorle ed estrarre profumi e sapori. Se mettete le mandorle in infusione nella grappa o nella vodka il risultato sarà molto più deludente: dovranno restare più a lungo e il sapore non sarà così intenso ed elegante. Ricordate che le industrie di liquori e le distillerie usano lo zucchero nei liquori per tagliare i costi dell’alcol e per ammansire il sapore. Voi stata facendo un liquore artigianale di alta qualità, per fare grandi cocktail o da offrire a parenti ed amici, ma state anche manovrando dosi piccole e non stata lavorando per il guadagno. Quindi potete spendere di più, ma fare un grande prodotto.

Detto questo una piccola nota sugli ingredienti: spezie, erbe e botanicals vari. Mettete quello che preferite e che secondo il vostro palato possa andare bene. Magari vi piace la combinazione di mandorle, vaniglia e cocco. Fatelo, mettete in infusione nell’alcol quello che volete, ma state attenti a non esagerare: le protagoniste sono le mandorle.

Le mandorle amare sono tossiche, non usatele

Mandorle amare sono tossiche, fanno male alla salute, amigdalina cancerogena E adesso sfatiamo un mito. Nelle bottiglie di amaretto di Saronno non ci sono mandorle nate da mandorli, ma solo aromi. È fatto con uno sciroppo di mandorle amare, che non sono altro che i semi dei noccioli delle albicocche. Tuttavia, le mandorle amare contengono una sostanza velenosa e tossica, l’amigdalina, quindi non mettetevi a sperimentare con queste sostanze pericolose con dei fai da te, solo perché alcuni hanno detto che l’amigdalina ha proprietà anticancro. Consultate un medico o un nutrizionista se volete informazioni attendibili, ma non fate follie con ricetta casalinghe pericolose. Se invece volete fare il liquore amaretto usate mandorle vere e una piccola dose di estratto di mandorle amare o altri botanicals amaricanti: ce ne sono mille.

Ingredienti e dosi per fare il liquore amaretto in casa

  • 4 litri di alcol a 96 °
  • 3 kg di zucchero
  • 3,5 litri di acqua
  • 1 kg di mandorle dolci
  • 6 cucchiai di estratto di mandorle amare
  • 1 baccello di vaniglia, opzionale
  • 1 stecca di cannella, opzionale

Come fare il liquore amaretto in casa

Potete comprare sia le mandorle sbucciate che quelle con la pelle, fate voi, le ultime costano meno e si sbucciano in 15 minuti. Portate a bollore una pentola di acqua, immergete le mandorle per un minuto, scolate, asciugate e pelatele senza alcuna fatica. Tritatele grossolanamente con un coltello affilato.

Vi servirà un contenitore grande con il coperchio, quindi organizzatevi in anticipo. Versate l’alcol nel contenitore, aggiungete le mandorle tritate, la cannella spezzettata e il baccello di vaniglia. Chiudete con il coperchio e lasciate in infusione per 40 giorni. Ricordatevi di agitare il composto 1 volta a settimana.

Passati 40 giorni di infusione nell’alcol, filtrate l’alcol.

Rimescolate acqua e zucchero fino a quando non otterrete uno sciroppo denso. Se volete scaldate leggermente, ma per fare lo sciroppo di zucchero basta mescolare in quantità uguali zucchero e acqua senza cottura.

Aggiungete lo sciroppo di zucchero all’alcol aromatizzato, rimescolate, sigillate di nuovo e lasciate riposare per almeno 100 giorni. Come tutti gli amari, trova morbidezza mentre riposa in bottiglia, quindi non abbiate fretta. Se è troppo amaro o alcolico allungate con sciroppo e un goccio d’acqua, ma con queste dosi è perfetto. Non troppo amaro, non troppo dolce, non troppo alcolico.

Non fate esperimenti strani e pericolosi con le mandorle amare, vendono online l’estratto che costa al massimo 3-4 euro.

Come servire il liquore amaretto

Come fare il liquore amaretto in casa, ricetta facile e veloce con ingredienti L’amaretto è un liquore perfetto se servito come digestivo a 14 gradi come shottino oppure, se è estate, lo potete servire in piccole coppe con 1 cl succo di limone, soda e 3 cl di amaretto con un cubetto di ghiaccio.

Quali cocktail fare con l’amaretto?

Cocktail con amaretto lista delle migliori ricette cocktail fatte con il liquore Se volete fare dei cocktail, avete solo l’imbarazzo della scelta. Ci sono alcune ricette cocktail storiche a base di amaretto, tra cui ricordiamo il Godfather, French Connection, Godmother, Blind Monkey, Alabama Slammer, Amaretto Flip Cocktail e chiudiamo la lista dei drink indimenticabili con il mitico Amaretto Sour.

Photo credits