Wine Dharma

DharMag gennaio 2017 Panarea Island gin: recensione, commento, prezzo e degustazione di un gin Italiano delicious!

Panarea Island gin recensione commento prezzo e degustazione gin Italiano Il Panarea Island gin è un gin profumatissimo, elegante, caratterizzato da una bevibilità eccellente, tutto giocato su delicate suggestioni floreali e fruttate.

Non è il classico London Dry Gin da battaglia corposo e nerboruto, non vanta infiniti e roboanti botanicals orientali, anzi è tutto il contrario.

È un una sinfonia delicata di profumi e sapori siciliani, un inno a questa terra baciata da sole e dalla brezza. Prendete il profumo del mare, del sole e dei fiori di Sicilia e metteteli in un bottiglia.

Troverete arance, limoni, cedri, fiori, zenzero a volontà, un tocco di coriandolo e pepe, ma soprattutto a colpire è la freschezza che si percepisce al palato.

Non vogliamo dire che è una spremuta, tutt’altro è un distillato di stoffa con una struttura alcolica ben definita e percepibile.

Tuttavia quella sensazione, quei sapori, di salvia, mirto, pepe bianco e limone sono magnifici e si rinfrescano tutta la bocca con potenza e ritmo.

Gin italiano artigianale, Panarea Island gin bottiglia, degustazione e sapore Se molti gin americani ci avevano abituati a voli pindarici con petali, profumi eterei e spezie mirabolanti, questo Panarea gin torna alle origini della propria terra e lo fa in grande stile.

Bouquet del Panarea Island gin

I toni sono eleganti, ma decisi, rischiarati da ampi rimandi resinosi e di bosco, in mezzo a cui fanno capolino arance, bergamotto, pepe, zenzero e ginestre.

Il sapore Panarea Island gin

È un gin di spessore, caldo, ampio, piccante, con buona freschezza e rotondità moderata. Sapori agrumi in evidenza. Buon equilibrio, persistenza molto lunga.

Prezzo del Panarea Island gin

I migliori gin italiani in degustazione, Panarea Gin Island recensione commento Lo trovate a 30 euro, un prezzo nella norma per buone bottiglie artigianali.

Quali cocktail preparare con il Panarea Island gin

Ottimo con tutti i cocktail a base di succhi di frutta, favoloso per i Fizz e i Collins, un po’ meno con il vermouth. Da provare il gin tonic con frutti di bosco o cedro, Singapore Sling, Bronx, Bramble.

Altri grandissimi gin da assaggiare

Gin 209, Roby Marton Gin, Koval Gin, Monkey 47, Aviation American Gin, Opihr, Plymouth Gin Navy Strength, Gin Mare, London Dry Gin N°3, Wenneker Elderflower Dry Gin, Fifty Pounds Gin, Vl 92 Gin, Mayfair Gin, Death’s Door Gin, Botanic W & H gin premium, Hendrick’s Gin, Le Gin 1 & 9 di Vedrenne.

Photo credits