Wine Dharma

DharMag gennaio 2017 Come fare il vero abbacchio alla romana al forno con patate? Ecco la ricetta definitiva!

Abbacchio alla romana con patate ricetta originale romana, agnello al forno Prima o poi arriva il momento di provare l’abbacchio alla romana, è un passo che ogni amante della cucina deve compiere.

La ricetta dell’abbacchio in sé non è difficile, dopo tutto è solo agnello al forno insaporito con un trito di acciughe e rosmarino, ma detto questo, tra un piatto accettabile e un abbacchio perfetto ne passa di acqua sotto i ponti.

La materia prima, l’abbacchio, ossia l’agnello da latte, è fondamentale che sia di qualità egregia, il sapore non troppo invadente e la tenerezza sono due requisiti per fare l’abbacchio alla romana.

Un unico consiglio: molti lo fanno solo in padella, ma per renderlo croccante, la seconda parte della cottura va fatta al forno. Tutto qui, aglio, rosmarino e 2 acciughe e fare l’abbacchio alla romana perfetto!

Ingredienti per fare l’abbacchio alla romana

Per 6 persone

  • 1,5 kg di abbacchio
  • 4 spicchi di aglio
  • 3-4 rametti di rosmarino
  • 4 acciughe sotto sale
  • aceto bianco
  • sale e pepe

Come fare l’abbacchio alla romana originale

La marinatura non è necessaria, ma se volete sgrassare e sfumare la carne con un tocco gentile, stappate una bottiglia di Cesanese del Piglio, versatelo in una pirofila di grandi dimensioni e immergete l’agnello con 2 spicchi di aglio e lasciatelo riposare in frigorifero per tutta la notte.

Se non volete marinare la carne, partire subito con la cottura. Tagliate l’abbacchio a pezzi di media dimensione.

In una padella capiente mettete 8 cucchiai di olio, scaldate e mettete gli spicchi di aglio schiacciati, ma non sminuzzati. Rosolate dolcemente per 15 minuti, poi togliete l’aglio.

Adagiate l’abbacchio in padella, condite con un pizzico abbondante di pepe e una presa di sale, quindi doratelo da tutti i lati.

Sfumate con un goccio di vino bianco e cuocete per 1 ora, girando spesso. Fiamma bassa con coperchio.

Adesso passiamo al pesto di rosmarino, aglio e acciughe.

Dissalate le acciughe.

Se volete fare le cose per bene vi servirà il mortaio, se andate di fretta, anche il frullatore va bene.

Mettete le acciughe, 2 spicchi di aglio e 3 cucchiai di aceto nel mortaio e lavorate con cura con il pestello per ottenere un pesto omogeneo e ben amalgamato.

Ripassate al forno l’abbacchio fino a quando non è croccante e dorato al punto giusto, poi cospargete sopra il pesto di rosmarino e servite.

Cucina romana, abbacchio al forno con patate ricetta agnello al forno con patate Durante l’ultima mezz’ora di cottura potete aggiungere anche 5-6 patate tagliate a pezzi medi per contorno.

Carciofi alla giudia, carciofi fritti, cucina romana, ricetta romana Se proprio volete strafare accompagnate l’abbacchio con un paio di carciofi alla giudia.

Altre ricette a base di agnello da provare

Braciole di agnello alla griglia con rub di rosmarino, buccia d’arancia e aglio, agnello al latte, kebab di agnello al cumino con purea di melanzane, spaghetti alla chitarra al ragù di agnello e ricotta affumicata al ginepro shish kebab di agnello, carrè di agnello alla griglia con timo e salsa di scalogno, battuta di agnello croccante con fonduta di pecorino, pici al ragùà di agnello.

Quale vino abbinare all’abbacchio alla romana?

Scegliamo un grande vino romano come il Cesanese del Piglio Superiore Civitella della cantina di Mario Macciocca, speziato e sontuoso, ma con ottima vivacità di fondo.

Photo credits