Wine Dharma

DharMag gennaio 2015 Vodka Martini cocktail: ricetta, ingredienti e abbinamenti

Vodka Martini cocktail: la ricetta originale a base di vodka e vermut dry Semplice perfezione Il Vodka Martini, chiamato anche Vodkatini, è il cocktail per antonomasia, quello bevuto dai grandi scrittori dei primi del 900 come Hemingway e Fitzgerald, quello reso famoso da James Bond, che voleva il Vodka Martini agitato non mescolato. Insomma è un cocktail che ha stregato il mondo fin dal primo momento in cui è stato miscelato.

Ma perché ha tutto questo successo? Stiamo parlando di vodka e vermut dry mescolati e poi versati in una coppetta con una scorzetta di limone, niente di esotico, niente di difficile.

Vodka e Martini bianco: cocktail Vodkatini. Aperitivo in coppetta Martini. La risposta è cristallina come questo fantastico drink: la sua semplicità. E ricordate che ciò vale per la maggioranza dei cocktail, ossia trovare il perfetto equilibrio tra pochi ingredienti azzeccati.

È un cocktail dal sapore preciso, elegante, netto, con la bocca che rimane deliziata, ma mai appesantita: l’aperitivo perfetto.

La vodka ha un sapore neutro e serve solo a rinforzare il sapore delicato di erbe del vermut e la scorza, che deve essere schiacciata per rilasciare gli oli essenziali, aggiunge una ventata di profumo delizioso.

Vodkatini, vodka e Martini cocktail Cocktail con vermut dry e vodka in coppetta Tutto qui, non ci sono segreti per preparare un vodka Martini perfetto, seguite soltanto le dosi e ricordatevi della scorza, niente oliva, please, quelle tenetele per il cocktail Martini. Attenzione però, per quanto sia beverino il Vodkatini ha un tenore alcolico alto, quindi non esagerate.

Ah, ultima cosa, il Vodka Martini è figlio del Martini Dry, il capostipite, preparato con il gin.

Ingredienti e dosi del cocktail Vodka Martini (Vodkatini)

Bicchiere
Coppetta Martini

Come preparare il cocktail Vodka Martini (Vodkatini)

Vodkatini: cocktail con vodka e vermut bianco. Ecco la ricetta del Vodka Martini Raffreddate una coppetta con 3 cubetti di ghiaccio per qualche minuto, quindi buttate il ghiaccio. Miscelate con delicatezza vodka e vermut dry in un mixing glass con ghiaccio e versate filtrando nella coppetta. Schiacciate una scorza di limone sullo superficie del cocktail per aggiungere il tocco finale e gustate un sorso di storia.

Quali piatti abbinare al vodka Martini

Il Vodkatini non teme piatti saporiti, piccanti e anche pietanze a base di carne: provatelo con pollo al limone, terrina di coniglio, tacchino alla brace, involtini di melanzana, flank steak, cheeseburger.

Photo credits