Wine Dharma

DharMag febbraio 2017 Talisker Skye single malt whisky: recensione, commento, prezzo e caratteristiche

Talisker Skye single malt whisky recensione commento prezzo e caratteristiche Il Single Malt Talisker Skye è un whisky dai toni oscuri e sontuosi, elegante, con un sapore marino molto intenso, pungente e uno splendido finale affumicato che sfuma in un cascata di miele, zenzero, e pepe.

Non vuole essere il whisky scozzese definitivo, anzi a molti neofiti non piacerà per via della sua spiccata affumicatura, tuttavia la sinfonia di toni dolci, salmastri e smoky è notevole. Ben modellata, sospinta da un buon ritmo alcolico, struttura e ricordi fruttati che riemergono a dare profondità alla bevuta.

Certo non è un whisky vellutato, anzi è molto virile, diretto, adatto a palati forti che amano l’i ma non si perde solo in toni scuri e fuligginosi, anzi ha molto da dire.

E ancora una volta, quando si parla di grandi whisky, dobbiamo parlare del mare, perché il Talisker è il signore incontrastato dell’isola di Skye, nel nord della Scozia, dove opera l’unica distilleria.

Bicchiere di whiskey con ghiaccio, Talisker Single Malt Skye bottiglia Acque pure che scorrono attraverso la torba, malto selezionato certosinamente e un invecchiamento che risente in maniera netta dell’influenza delle brezza marina. I toni sapidi, i rimandi salati sono ben presenti e donano una buona varietà.

Gli anni di invecchiamento non sono specificati, ma abbiamo a che fare con un prodotto complesso e pieno di rimando, ma mai troppo cerebrale.

Questa etichetta blu è un’edizione speciale, ed è stata proprio chiamata Skye in onore dell’isola di provenienza e del mare, che gioca un ruolo così fondamentale nel processo di produzione.

I profumi del Single Malt Talisker Skye

Talisker single malt Skye recensione prezzo opinione. Degustazione whiskey Il naso è abbastanza introverso, parte subito con decise note torbate, poi si apre e lascia intravvedere un bagliori di pera, zenzero, mela, spezie, tabacco e pepe di tanto in tanto. Vaniglia poca e tanto rovere, noci e nocciole, ma il tutto è punteggiato da deliziosi rimandi iodati.

Il sapore del Single Malt Talisker Skye

Bocca ampia, molto calda, siamo su una gradazione alcolica del 45,8%, screziata da sapori maturi e speziati che si stagliano su un’affumicatura importante. Finale pulito con ritorni sapidi. Struttura generosa, mineralità e buon equilibrio.

Se vogliamo trovare un appunto, la tostatura è un po’ troppo spinta e nette e spinge fuori dal quadro aromatico una bella piacevolezza di fondo. Ma come abbiamo già detto non è un whisky delicato giocato sulla finezza, quanto sulla forza dei contrasti e dell’intensità stessa.

Single Malt Talisker Skye prezzo

Talisker single malt Skye bottiglia, recensione dei grandi whisky scozzesi 35-40 euro circa, nella media. Se lo trovate sotto i 40 è un affare.

Se vi piacciono i whisky scozzesi, potreste anche assaggiare: il Col Ila 12, l’Ardbeg 10, il Cardhu Gold Reserve, Laphroaig quarter cask, il Nikka Whisky from the Barrel, l’Oban 14 anni, il Single Malt Glenfiddich 12 anni, il Lagavulin Islay Single Malt 16, il Whiskey Coffey Malt Nikka e chiudiamo con lo Springbank 10.

Single Malt Talisker Skye abbinamenti consigliati

Ottimo con antipasti affumicati, pesce alla griglia o Filetto di salmone con salsa teriyaki, anche se dà il meglio con grigliate e grandi classici del bbq come: pulled pork, ali di pollo affumicate, brisket.

Photo credits