Wine Dharma

DharMag aprile 2016 Prosecco: dal calice alle ricette, le migliori bottiglie e qualche informazione per conoscere uno dei grandi vini italiani

Prosecco il migliore, quali bottiglie scegliere, spumanti bianchi Dal titolo sembrerebbe un pesce d’Aprile, ma questo mese non vogliamo scherzare per nulla. L’argomento è uno di quelli seri: il Prosecco, uno dei vini simbolo dell’enologia italiana, un’icona del made in Italy, ma che fin troppo spesso risulta sfuggente, a causa di una produzione gargantuesca che sta sfuggendo di mano per cavalcare l’onda del successo di questo vino che sta conquistando il mondo.

Barbecue di Primavera, Grigliata di Primavera, grandi ricette bbq Preparatevi alle prime grigliate di Primavera! Ma non temete, vi guideremo alla scoperta di un mondo esaltante e pieno di bottiglie che meritano la vostra fiducia, a partire da alcune grandi etichette di Prosecco col fondo, Colfondo o per dirla alla francese sur lie, cioè rifermentazioni in bottiglia, alla vecchia. Quelle bottiglie torbide e un po’ scontrose all’inizio, con i lieviti sul fondo, come per le migliori birre artigianali, ma che se avete un po’ di pazienza, e anche fortuna, vista che ogni bottiglia è una roulette russa, saprà regalarvi grandi emozioni.

Affrontare di petto un argomento (una moda?) come il Prosecco non è facile, si parte dal presupposto che sia un vino moderno, quando invece è un antico e popolare. Se vi fate un giro per Treviso, le ombre sono una cosa seria, è ancora sentito il rituale del bicchiere come momento di convivialità e meditazione, per quanto sia ormai diventato di uso quotidiano lo Spritz.

Calice di Prosecco, che cos'è il Prosecco, le migliori bottiglie A tal proposito, vogliamo raccontarvi un aneddoto, tanto è Aprile… Forse non lo sapete, ma come entità fisica risediamo ad Imola, provincia di Bologna, dove il Sangiovese di Romagna spadroneggia. Bene, stavamo facendo due chiacchiere con il mitico Stefano Bensa della Castellada, si entra in un bar random e prendiamo due bianchetti, prosecchini. Assaggiamo e subito Stefano inarca un sopracciglio reprimendo un moto d’ira biblica, poi si beve e via.

Fuori dice: “Se vendessi nella mia frasca del bianco come questo a 3 euro al bicchiere mi darebbero fuoco alla baracca…”

Adesso alcuni diranno, ma la frasca delle Castellada è in Friuli, non in Veneto: ma fa lo stesso, pochi chilometri non cambiano la sostanza e il Prosecco si fa anche in tutto il Friuli.

Comunque il punto non è criticare che compra il Prosecco a 1 euro la vasca da bagno, ognuno ha i propri clienti e le proprie logiche commerciali da seguire.

Tuttavia orientarsi in un mercato così ampio è a dir poco disarmante, quindi scavate e cercate e non giudichiamo il Prosecco dal bianchetto venduto alla spina.

Torta panna e fragole, ricette con fragole, ricette di Primavera, ricette Aprile Parleremo anche di fragole e ricette primaverili! Per far luce sul Prosecco, a fianco trovate un approfondimento con tutte le informazioni sul vitigno Glera e le sue caratteristiche, ma ci saranno degustazioni a tappeto, confronti, abbinamenti, ma soprattutto mille e più ricette per esaltare questo piccolo, grande vino veneto, a partire da sangrie e da nuovi cocktail sparkling creati per l’occasione.

Ultima nota per ogni wine lovers che si rispetti e abbia voglia di annusare calici e sia dotato di un buon fegato: Aprile coincide con l’abbuffata delle fiere del vino con la tripletta Cerea, Villa Favorita e Vinitaly, citate in rigoroso ordine alfabetico. Tralasciamo guerre tribali e diatribe e il fatto che accartocciare questi tre eventi nell’arco di 5 giorni sia pura follia, ognuna di essa ha un pubblico, un format e un modo di presentarsi specifico, quindi fate la vostra scelta e iniziate ad annusare i calici.

Photo credits