Wine Dharma

DharMag agosto 2019 Ricette estive: bruschette con pane di Altamura, nduja, stracciatella e pomodori San Marzano

bruschette con pane di Altamura, nduja, stracciatella, pomodori e olio evoo Quando il sole spacca le pietre tanti dicono che passa anche la fame, ma sinceramente se si parla di cucinare ok, ma la voglia di mangiare piatti sfiziosi, quella non passa mai.

E allora per risolvere questo problema estiva della falsa inappetenza o meglio dell’ignavia, vi proponiamo una ricetta facilissima, veloce, gustosa e soprattutto che non richiede né capacità alla Cracco n[ un fornello.

Oggi prepareremo le bruschette con nduja, stracciatella e olio extra vergine di oliva e l’altra uguale, ma con l’aggiunta di pomodori San Marzano: niente di difficile, tuttavia l’accostamento di questi pochi ingredienti riesce a creare una sinfonia di gusto unica. Anzi ci sbilanciamo, questo è il modo per gustare al meglio la nduja, chiamiamola pure la trinità del sapore perfetto (marchio registrato, attenzione).

Mi raccomando, usate un ottimo pane di Altamura o anche un toscano, basta che sia pane vero e non un surgealto della Lidl prodotto nella “comunità europea”. Almeno un pezzo di pane lo vogliamo fare in Italia con una farina a km 20, non diciamo 0, ma sotto il cento?

Ingredienti per fare le bruschette con pane di Altamura, nduja, stracciatella, pomodori e olio extra vergine di oliva

Per 6 persone

  • 12 fette di pane di Altamura o pugliese, basta che sia pane vero
  • 600 grammi di nduja
  • 6 spicchi di aglio
  • 4 pomodori San Marzano
  • 400 grammi di stracciatella o casatella
  • olio extra vergine di oliva pugliese
  • sale e pepe

Come fare le bruschette con pane di Altamura, nduja, stracciatella, pomodori e olio extra vergine di oliva

Tagliate i pomodori San Marzano a cubetti e condite con sale, pepe, olio extra vergine di oliva e un po’ di aceto. Rimescolate le lasciate riposare 1 ora in frigorifero.

Tagliate il pane e tostate le fette fino a renderle croccanti.

Strofinate un pezzetto di aglio sopra ogni fetta di pane e condite con olio extra vergine di oliva.

Spalmate copiosa nduja su tutte e due le fette, poi ricopritene una con la stracciatella e un filo di olio e l’altra con un cucchiaio di pomodori San Marzano, la stracciatella e l’olio.

Due bruschette al prezzo di una! Ma a parte gli scherzi, fatelo, questo è il modo migliore per mangiare la nduja: tutto il resto è noia. Anche la pizzo gourmet…

Photo credits