Wine Dharma

Weingut Niklas

Scheda analitica, prezzi, info e valutazione dei vini della cantina Niklas. La cantina Niklas è una di quelle piccole realtà a conduzione familiare che rendono grande il mondo del vino altoatesino. Sei ettari in un territorio da sogno con le montagne tutte intorno come cornice e il lago di Caldaro a pochi passi. I vitigni coltivati sono quelli classici della DOC Caldaro, Sauvignon, Pinot Bianco, Kerner, Schiava, anche se il vero cavallo di battaglia è il Lagrein, che trova in questi suoli pesanti, composti da argille e limo, un habitat ideale.

Nei vigneti della weingut Niklas c’è scritta la storia di questa terra. Sono antichi, con le radici che scavano in profondità. Esattamente come la famiglia Solva—che vive nel maso circondato dai vigneti—sono i protagonisti di questo ciclo: vigna, grappoli, uomo, vino, tradizione.

Vendita online dei vini della cantina Niklas: Lagrein, Schiava, Sauvignon Kerner Nel maso sono disponibili quattro accoglienti camere per soggiornare in mezzo al verde Il segreto di questo successo? Rispetto innanzitutto, non rovinare quello che la natura offre. Il microclima è temperato, mitigato dalle brezze che vengono dal lago di Caldaro e le montagne attorno proteggono dai gelidi venti del nord. Si tratta di saper leggere i propri terreni, ascoltare i vigneti, annusare il vento e studiare il sole e la luna. Per essere un buon vignaiolo bisogna essere in contatto con la Natura, essere un po’ druido e un po’ artista, e Dieter Solva è sulla buona strada a giudicare dai risultati.

Lo stile dei vini è giocato su eleganza e finezza. La prova lampante è la pulizia cristallina di ogni etichetta. Che sia Lagrein o Pinot Bianco, non importa, quello che emerge è la tipicità del vitigno, le sue caratteristiche organolettiche sono rispettate, ben riconoscibili, affinate da un uso raffinato del legno, il motto di casa è “fare le cose per bene”.

Perché dovreste visitare la weingut Niklas?

Vigneti tra le Dolomiti, dalle colline vicine al lago di Caldaro. Cantina Niklas Perché ritroverete nella bottiglia i sapori di questa terra, per cui se volete avere un’idea delle potenzialità della DOC di Caldaro, una carrellata di questi vini vi aprirà gli occhi. Il secondo motivo è il panorama strepitoso che si gode da queste colline sulle Dolomiti intorno e quello che offre la cantina, costruita con materiali naturali: sasso e legno.

Alto Adige Lago di Caldaro Scelto Classico 2011

Una Schiava da manuale. Piccoli frutti rossi ammantati da violette, geranio, peonie e une sentore caldo di pepe che sfuma nella liquirizia. In bocca è snello, freschissimo, un vino da abbinare ad un tagliere di speck, formaggi e sottaceti con pane nero oppure insalata di pollo. € 8.

Alto Adige Pinot Bianco 2012

Dim sum, involtini, cibo cinese, ravioli al vapore. Foto cucina imperiale cinese Dim sum, ravioli, involtini, questo Pinot Bianco farà la felicità di ogni amante della cucina cinese Un bel Pinot Bianco caratterizzato da sentori di sambuco e acacia, accompagnati da un bel frutto ed erbe aromatiche a volontà. La sapidità intriga, articolandosi in sfumature minerali che donano buona persistenza e corpo a questo Pinot, ottimo per laska di gamberi, canederli al burro e rafano, dim sum, chele di granchio fritte. € 8.30.

Alto Adige Sauvignon 2012

Colore paglierino intenso. Frutto croccante con mela, pera e una fettina di melone, le note erbacee sono morbide, scandite dagli agrumi. Un Sauvignon molto nitido, varietale, avvolgente. In bocca è sapido e di piacevole acidità con gli agrumi che si mescolano a timo, sedano, mughetto con fondo minerale in continuo crescendo. Equilibrato, da abbinare a rombo con champignon, fonduta, lasagne asparagi e ricotta. € 9.

Alto Adige Kerner 2012

Capesante, purè di cavolfiore. Foto di pesce ricetta da abbinare al vino bianco. Capesante, purè di cavolfiore e Kerner: armonia tre dolcezza e sapidità La zona di Caldaro da tempo produce dei Kerner che sono una meraviglia. Il segreto è tutto nella semplicità della vinificazione: belle note minerali, frutto deciso, eleganza. Mela, kiwi, erbe alpine, uva spina, litchi, bergamotto e in bocca un equilibrio impeccabile. Un bianco da abbinare a piatti di pesce/pasta conditi con erbe aromatiche: frittata di asparagi tortelloni noci e gorgonzola, spaghetti alle vongole. € 9.30.

Alto Adige Pinot Bianco Klaser Riserva 2010

Pinot Bianco allo stato puro, con un frutto vivace, rotondo e una burrosità fantastica. Il vino è giocato sulla rotondità, pere, mele, nocciole tostate, fiori bianchi, il tutto unito da un filo di burro-miele che rende il vino compatto, vibrante, seducente. La sapidità è ok, ma è la struttura ad entusiasmare con una complessità che sfuma nelle spezie e nei richiami minerali. Con tutte queste suggestioni è un vino da abbinare a piatti grassi con zafferano, curry e lemongrass: insalata di aragosta alla vietnamita, carbonara di pesce. € 11.

Alto Adige Lagrein-Cabernet Klaser Riserva 2010

Grappoli di Lagrein, il vitigno principale coltivato intorno al lago di Caldaro Grappoli di Lagrein Un Lagrein impeccabile. Frutti rossi, fiori appassiti, rabarbaro, radici e sottobosco, il tutto incorniciato da una raffinata brezza speziata. In bocca è polposo, arrotondato da due anni di barrique. Concentrazione ed equilibrio ottimi, con un’acidità che percorre nervosamente tutto il corpo oscuro e possente di questo Lagrein molto tipico. Finale lungo con tannini docili al sapor di liquirizia. Tra 3-4 anni raggiungerà l’apice. Da abbinare a brasati, selvaggina, canederli con porcini, piccione al cacao. € 13.70.

Alto Adige Bianco Mondevinum Riserva 2010

Pinot bianco—che cresce molto bene in questi terreni—Sauvignon e Chardonnay per un blend seducente che offre profumi intensi di frutta gialla, burro, ginestra, mandarino, bergamotto, rosmarino ed erbe aromatiche. In bocca è caldo, scolpito da un anno di tonneau, con spezie dolci, mandorle e miele che ritornano mescolate a suggestioni minerali. Da abbinare a piatti in agrodolce, sogliola alla mugnaia, orecchiette con ragù di mare. € 13.90.

Alto Adige Lagrein Mondevinum Riserva 2010

Filetto con funghi e insalata mista, sapori del bosco. Sapori di bosco, sia nel piatto che nel vino Uno scrigno di spezie da cui emergono lentamente ribes, prugne, menta, cioccolato, lamponi e amarene sotto spirito. Molto complesso, con una struttura imponente che si articola in infinite suggestioni rosse, da sottobosco, terrose, di muschio e radici. L’equilibrio è già buono—tannini fitti, ma fini—ma ancora 4-5 anni e avremo per le mani un piccolo gioiello. Da abbinare a filetto di cervo ai mirtilli, gulasch, anatra all’arancio. € 16.

Se volete acquistare i vini della cantina Niklas oppure fare una passeggiata nei vigneti. Sconti e offerte per i lettori-associati Wine Dharma.
Email: [email protected]
Telefono: 0471 963434
Come raggiungere la cantina Niklas: via delle Fontane 31/A, 39052, Caldaro, BZ
Bottiglie prodotte: 45000
Ettari vitati: 6
Enologo: Dieter Solva

Photo credits