Wine Dharma

Cantina Revì

Revì spumanti: degustazione degli Spumanti Trento DOC, informazioni, mail Uva sana per vini sani Paolo Malfer è un artigiano del vino, un vignaiolo che ha deciso di dedicarsi alla produzione di spumanti di qualità sopraffina. La sua cantina è ad Aldeno, nel cuore della Trento DOC, provincia di Trento, in una delle zone più vocate per la produzione di spumanti. I suoi spumanti sono opere d’arte, bottiglie cesellate da una mano sapiente che sa che prima di tutto si deve partire dal rispetto della materia prima, da uve perfette. Non a caso la conduzione delle vigne è biologica certificata e in vigna non si usano altro che rame e zolfo.

I vini sono specchio di queste splendide colline contornate dalle Dolomiti, ma anche dell creatività di Paolo, che ha saputo trovare un sintesi tra tradizione, territorio e carattere.

Filosofia e stile dei vini Revì

Aldeno. Vigneti tra le Dolomiti. Visitare le cantine del Trentino, Trento DOC. Il panorama è splendido In cantina troverete solo Trento DOC. Non ci sono compromessi sulla strada verso l’olimpo delle bolle e Paolo ha deciso di misurare le proprie capacità su questi vini, non facili, ma che sanno riassumere eleganza e personalità che viene da terreni montagnosi. Anima rocciosa in veste di seta.

Come descrivere questi vini? Eleganti, senza compromessi, complessi e intriganti, ma sempre con una bevibilità che invita a cogliere sempre nuove sfumature. L’altitudine dei vigneti è compresa tra 200 e 500 metri. Una nota curiosa: il nome Revì deriva dal toponimo della zona di produzione; zona che secondo la leggenda era votata alla coltivazione di una vite dalla quale si otteneva un vino superiore, regale: il Re vin, Revì.

Perché dovreste visitare la cantina Revì

Palazzo del Buonconsiglio. Cantina Revì, vicino a Trento. Trento DOC spumanti. Tra un calice e l'altro non perdetevi il Palazzo del Buonconsiglio! La risposta è semplice: per gli splendidi spumanti che si piazzano ai primi posti nella categoria Trento DOC. Da non perdere gli affreschi del Ciclo dei Mesi nella torre dell’Aquila al Palazzo del Buonconsiglio a Trento.

Brut, Trentodoc Millesimato 2008

Momofuku Ramen pork belly noodles. Vino da abbinare al Ramen? Trentodoc Ramen e Trentodoc Veste dorata con perlage finissimo. Il naso è un turbine di profumi floreali intrecciati a note minerali e ritorni di frutta: frutta tropicale, mughetto, bergamotto, mela, mandorle con un finale dove i lieviti si aprono in tutto il loro splendore. In bocca è pieno e cremoso, morbido ma dotato di un’acidità a base di agrumi che rende il vino complesso, sontuoso, ma mai difficile. Uno splendido Trento DOC da abbinare a risotto alle capasante, curry di gamberi, sushi, spaghetti alle vongole.

Dosaggio Zero, Trentodoc Millesimato 2008

Tagliere di salumi del Trentino. Cosa abbinare ai salumi? Spumante Trento DOC! Salumi e bollicine Paglierino con spuma allegra. Il bouquet è giocato tra frutto e sentori minerali, con gesso, agrumi, pesca, ananas e accenni di erbe aromatiche, il tutto racchiuso da una cornice floreale di rara finezza. Sul palato scorre vellutato, deciso, scolpito da una sapidità monumentale: più che un vino una dichiarazione d’amore per questo splendido territorio fatto di infiniti cieli blu e Dolomiti. Potenziale di invecchiamento d almeno 7-8 anni. Da abbinare a gamberoni alla piastra, fritto misto piemontese, cappelletti in brodo, risotto ai quattro formaggi, orata al forno.

Rosé, Trentodoc Millesimato 2008

Katz's Deli - Pastrami Sandwich panino. Panino americano con chili di carne Pastrami chiama Trentodoc! Se nei primi due spumanti il Pinot Nero era al 25% adesso passa al 70%. Al naso si apre una foresta di piccoli frutti rossi in gelatina, affiancati da pepe nero, rosa, uva spina e suggestivi accenni minerali. In bocca è un tripudio, elegante, ampio, ma con una finezza che rimane sempre misurata, gustosamente bevibile. È un piacere percepire l’alternarsi degli strati minerali che si succedono con grazia, presentando uno spumante raffinato che non ha limiti con gli abbinamenti: linguine allo scoglio, triglie al cartoccio, ravioli cinesi allo zenzero, gnocco fritto e salumi, insalata di pollo, arrosto di coniglio, branzino al sale.

Paladino

Sushi creativo. Il vino perfetto per il sushi è lo Spumante Trento DOC Revì. Per un piatto raffinato scegliamo solo il meglio Il nuovo arrivato in casa Revì è uno spumante Trento DOC da uve biologiche coltivate con il massimo rispetto per la natura in un vigneto posto a circa 700 metri sul livello del mare. Ancora una volta sono la tipicità, la sapidità unita ad una struttura esaltante ad emergere. Il naso è deciso e intenso, pieno di rimandi che si alternano creando un paesaggio dolomitico di grande respiro. Il bocca è netto, di spessore, giocato sull’equilibrio tra rotondità e freschezza, sempre ai massimi livelli, ma con l’inconfondibile stile setoso degli spumanti Revì. Da abbinare a mazzancolle avvolte nel lardo con balsamico, carbonara di pesce, ravioli di umami di Pascucci al Porticciolo di Fiumicino.

Se volete acquistare gli spumanti Trento DOC della cantina Revì oppure fare una passeggiata nei vigneti incorniciati dalle Dolomiti, contattare Paolo Malfer.
email: [email protected]
Telefono: 0461 842557
Come raggiungere la cantina Revì: via Florida, 10, 38060 Aldeno, Trento
Vendita diretta e sala di degustazione

Photo credits