Wine Dharma

Azienda Agricola Loschi Enrico

Degustazione dei vini dell'azienda agricola Enrico Loschi, Colli Piacentini DOC. Splendidi grappoli di Malvasia, l'oro di Piacenza La piccola cantina di Enrico Loschi si trova a Bacedasco Alto, tra le dolci colline della Val d’Arda, tra Castell’Arquato e Vigoleno, nel pieno dei colli di Piacenza, una delle zone più belle e vocate per la coltivazione della vite.

Enrico ha ereditato la passione per la campagna dal padre Adelmo e porta avanti l’azienda con impegno, prediligendo un approccio contadino, senza forzature, lasciando che sia la terra, il terroir piacentino a parlare. La vigna è il suo ambiente, si sente che è innamorato della propria terra e si impegna con grande dedizione per portare avanti la tradizione dei vini piacentini, con vini sinceri a cui non mancano personalità.

Stile dei vini e filosofia della cantina Enrico Loschi

Commento, prezzi e acquisto online dei vini della cantina Enrico Loschi. Le colline della Val d'Arda L’azienda con l’andare degli anni si è ampliata ed evoluta, le tecniche utilizzate in cantina si sono adeguate ed ora sono all’avanguardia, tuttavia il segreto per fare “buon vino” è lavorare sodo tra i filari, non ci sono scorciatoie sulla strada della qualità. La parte più estesa dei vigneti si trova tra Bacedasco Alto e Castell’Arquato, in località “Ca’ Poveri” a circa 200 metri di altitudine, dove si estende per circa 12 ettari. Il terreno è di sabbioso-calcareo, e l’esposizione dei vigneti è particolarmente soleggiata, cosa che permette di produrre vini territoriali, figli dei colli Piacentini, ma al contempo di spiccata personalità.

Enrico ama definire il suo vino come il piacere della sua tavola e bevendoli si ha come l’impressione di conoscere queste terre. La selezione dei vini della casa è ampia e comprende autoctoni come Malvasia e Barbera, con un Gutturnio superiore che si posiziona tra i più caratteristici della zona. Gli spumanti sono eleganti e di bella cremosità e per finire la Malvasia passito è un piccolo capolavoro: “arte contadina” il noma dice già tutto!

Perché dovreste visitare la cantina di Enrico Loschi?

I vini sono tipici e l’accoglienza di Enrico vi rimarrà nel cuore. La cantina inoltre è posta in posizione strategica, sia che cerchiate una vacanza tra castelli e città d’arte con i borghi di Vigoleno e Castell’Arquato a poca distanza, sia che vogliate fare un tour per cantine e produttori di deliziosi salumi.

L’Arte Contadina, Colli Piacentini DOC Malvasia Passito 2009

Formaggi stagionati ed erborinati. Quale vino abbinare? Una Malvasia passito. La Malvasia e formaggi erborinati: abbinamento perfetto Il colore è spettacolare, dorato tendente all’ambra. Il naso è tipico ed avvolgente: seduce con pesche, zenzero e buccia d’arancia candita. Bocca elegante, densa, minerale, dolce, ma sempre rinfrescata da una vena acida che rende il vino sontuoso, ma mai compiaciuto. Un Malvasia stellare da abbinare a torta di mele, zuppa inglese, baklava e formaggi erborinati come Cheddar e Roquefort o dei semplici biscotti al cocco.

Mea Culpa, Gutturnio Riserva Colli Piacentini DOC 2008

Un Gutturnio di grande personalità. Naso denso di rimandi fruttati, sinuoso, abbracciato da spezie dolci che si fondono con prugne e mirtilli. Bocca tesa e calda, cesellata da picchi sapidi e sempre orchestrata da una freschezza bilanciata. Tannini rifiniti a dovere per un Gutturnio da abbinare a spezzatino di vitello con patate, maccheroni al torchio con ragù di castrato, involtini di carne con pancetta e spinaci.

Le Rivette, Gutturnio DOC Superiore 2011

Arancini di riso. Quale vino abbinare? Un roso snello e fresco come il Gutturnio Gutturnio e arancini vanno d'amore e d'accordo Rubino intenso. Il naso offre un ricco intreccio di sottobosco, frutti rossi sotto spirito, pepe, spezie dolci con sbuffi balsamici ad impreziosire un quadro molto intenso. Al palato è ampio e caldo, si distende sospinto da buona freschezza, con finale succoso dove i tannini si fondono ad un ritorno di prugna. Un Gutturnio ottimo con salsicce alla brace, tagliatelle al ragù di lepre, filetto al rosmarino.

Gabriel, Vino Spumante Dry 2012

Giallo paglierino. Naso aromatico, giocato tra sentori di agrumi, albicocca e fiori, con crosta di pane come sottofondo. In bocca è fruttato, cremoso, percorso da una freschezza vibrante. Uno spumante da abbinare ad erbazzone, gmaberi alla piastra, alette di pollo glassate allo zenzero, carbonara di mare.

Terre di Guccio, Monterosso Colli Piacentino DOC 2011

Pesce fritto. Quale vino abbianre al pesce fritto? Un classico Monterosso DOC! Per un Monterosso ghiacciato scegliete un piatto sapido come un bel fritto Veste di un intrigante giallo paglierino con riflessi dorati. Offre sentori ampi, aromatici, con frutta esotica in evidenza, a cui fanno da cornice una cascata di fiori. Sul palato scorre agevolmente, nonostante la struttura rocciosa, con ritorni sapidi e ottimo finale ammandorlato. Un bianco elegante da accompagnare a tortelli di branzino, trofie al pesto, pollo alle mandorle, tataki di tonno con sesamo e salsa di soia.

La Carbonnara, Ortrugo Colli Piacentini DOC 2011

Paglierino chiaro con riflesso verdognoli. L’olfatto è tratteggiato da mela, agrumi e fiori. In bocca è diretto e affilato, con buona intensità e ottima beva con scia sapida nel finale. Un Ortrugo tipico da abbinare a mozzarelline fritte, involtini primavera, fritto misto di pesce, tortelli alle erbette.

Donna Enrica, Malvasia Frizzante Colli Piacentini DOC 2012

Insalata di polpo e Malvasia Colli Piacenza Enrico Loschi: abbinamento perfetto! La Malvasia si esalta con un il gusto intenso del polpo Una Malvasia di carattere, classica e suadente nel bouquet fresco di mela limoncella, rose, agrumi, bergamotto ed erbe aromatiche. La bocca è avvolgente e piena, con una rotondità magistralmente supportata da una buona freschezza generale. Una Malvasia di carattere, da abbinare a fiori di zucca fritti, laska di gamberi, tempura di verdura.

Bellabè, Rosè Extra Dry 2012

Colore rosa tenue, perlage fine e persistente per questo Pinot Nero. Aroma delicato di fragoline di bosco, muschio, agrumi e strati minerali che si alternano tra delicati ricordi di crosta di pane. Bocca agile e cremosa, di bella persistenza, con finale sapido che allunga. Spumante da tutto pasto, ma anche con calamari ripieni, polpo e fagioli, sushi.

Adelmo, Gutturnio Frizzante Colli Piacentini DOC 2012

Un Gutturnio classico, vivace e bevibile, con tannini dolci che scorrono meravigliosamente tra ritorni di ciliegie in confettura e pepe. Un classico da abbinare a tutto pasto: dal pollo arrosto, alle grigliate di carne, al fegato alla veneziana.

Se volete acquistare i vini di Enrico Loschi oppure fare una passeggiata tra gli splendidi vigneti dei Colli Piacentini a pochi passi da Castell’Arquato, contattare Enrico. Sconti e offerte per i lettori-associati Wine Dharma.
Email: [email protected]
Telefono e fax: 0523 895560
Web: www.loschivini.it
Come raggiungere la cantina di Enrico Loschi: via Riva 10, località Bacedasco Alto, 29014, Castell’Arquato, Piacenza
Ettari vitati: 12
Bottiglie prodotte: 50000
Visite guidate, sala di degustazione e vendita diretta

Photo credits