Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

Abruzzo

Vista del Gran Sasso. Vigneti, vitigni e cantine d'Abruzzo. Montepulciano. Gran Sasso L’Abruzzo è una regione generosa, sconosciuta ai più e per questo meravigliosa, aspramente meravigliosa: gode dell’irresistibile fascino della semplicità, virtù piuttosto rara di questi tempi. Tutto nasce dalla conformazione della regione, percorsa dagli Appennini ad occidente e lambita ad oriente dall’Adriatico, che per anni ne ha preservato l’integrità, cristallizzandola in un esilio dorato e un po’ sonnolento. È come addentrarsi in un giardino di pietra: montagne, laghi, boschi e cascate ovunque, vallate che custodiscono antiche città romane e torri appollaiate su picchi solitari. Un luogo dove il tempo scorre lentamente, anzi si è fermato per lasciarti entrare.

Gran Sasso e Majella, le vette più alte dell’Appennino, sono i maestosi guardiani di questo giardino. C’è chi li trova torvi, chi ci vede una bella sfida, chi si ipnotizza a fissarli per ore. Qualunque cosa ci vogliate scorgere, avrete tempo per decifrarla, visto che questi monti dominano il cielo e vi accompagnano fino al mare, dove il paesaggio si apre e si fa più dolce.

Abruzzo: un territorio vocato per la viticoltura fin dai tempi dei Romani

Castel del Monte Abruzzo. Guida ai borghi più belli dell'Abruzzo. Itinerari. Castel del Monte È questo il segreto del vino: l’eterna lotta tra terra e mare, che mai vedrà vincitore. I venti del mare profumano e ripuliscono l’aria dall’umidità, le montagne regalano un’ottima escursione termica, vitale per la crescita della vite. Un ciclo che si perpetua da millenni, come dimostrano i ritrovamenti archeologici. Lo stesso Ovidio, nativo di Sulmona, ci dice che questa terra fertile era cara a Cerere, dea delle messi, ma che era ancor più generosa per il vino, di cui non si possono non notare le affinità con il terroir: rustico, pieno di forza e profumi agresti, ben strutturato, in un primo momento introverso, ma pronto a entusiasmare con quell’esuberanza che sfocia in un’eleganza nitida che rende unici questi vini.

I vitigni coltivati in d’Abruzzo

I vitigni impiantati sono principalmente autoctoni: prima di tutto Montepulciano e Trebbiano, poi Cococciola, Pecorino e Passerina (gli ultimi due sono nativi delle vicine Marche, ma possiamo considerarli pur sempre di casa). Pochi si sono lasciati sedurre dalle mode internazionali: non è terra per bordolesi questa. D’altronde non ce n’è alcun bisogno, sarebbe una follia alterare una consuetudine che è selezione naturale.

Abruzzo nuova frontiera del vino

Rocca Calascio al tramonto, Abruzzo. Guida ai vini d'Abruzzo. Montepulciano. Rocca Calascio al tramonto Non pensate che pochi vitigni offrano un panorama piatto, per due semplici motivi: primo, la differenza abissale tra vini di montagna, imponenti, e di mare, più leggiadri, per via dei condizionamenti naturali. Secondo, la presa di coscienza di una nuova generazione di giovani vignerons, intenzionata a rinnovare, sperimentare e nobilitare la terra in cui crede. Si stanno facendo passi da gigante nella giusta direzione: meno resa per ettaro, piante fitte, lavorazione manuale sia in vigna sia in cantina, legni meno intrusivi per una ricerca stilistica di rigore territoriale. Insomma, il futuro sembra radioso, le radici sono ancorate al sapere degli anziani, ma i giovani virgulti puntano in alto, e, fatto da lodare, molti si stanno riconvertendo (ritorno alle origini?) al biologico, grazie alle altitudini che favoriscono una coltivazione sana e priva di additivi chimici.

  • Emidio Pepe

    Vigneti della cantina Emidio Pepe. Guida ai migliori Montepulciano d'Abruzzo

    Non dimenticherò mai la mia prima visita alla cantina Emidio Pepe, a Torano Nuovo, un grazioso paese arroccato su una collina da cui si gode di un panorama mozzafiato sul Gran Sasso. Fui accolto calorosamente dalla figlia di Emidio, Sofia, che mi invitò ad entrare e fare come se fossi a casa mia, intanto lei sarebbe andata a fare una spesa veloce. “Serviti pure, ci sono delle bottiglie aperte.”

    Leggi tutto

  • Cantina Pietrantonj

    Torta al cioccolato, torta con glassa di cioccolato, come fare la glassa. Cacao

    Scheda, informazioni e degustazione dei vini della cantina Pietrantonj. Tutto quello che dovete sapere, i contatti, le foto, le schede tecniche di una storica cantina dell’Abruzzo!

    Leggi tutto

  • Cantina Praesidium

    Immagini di Prezza, Valle Peligna Abruzzo. Dove nasce il Montepulciano d'Abruzzo

    La cantina Praesidium è una piccola azienda agricola con sede a Prezza, nel cuore della Valle Peligna. Un luogo splendido per delle escursioni, ma soprattutto se siete appassionati di vino. Perché è qui che è nato il Montepulciano d’Abruzzo, tra queste montagne irte e dall’apparenza minacciosa.

    Filosofia della cantina Praesidium

    Leggi tutto

Photo credits