Wine Dharma

DharMag marzo 2015 Rossini: ricetta e ingredienti del cocktail della primavera

Rossini cocktail, ricetta originale con purea di fragole e Champagne, spumante Il Rossini è un cocktail che fa parte della grande famiglia degli sparkling, quei drink prepararti con succo e vino o acqua gassati. È la versione primaverile del Bellini e si prepara molto semplicemente con purea di fragole e champagne o spumante metodo classico.

Forse non è famoso come il cocktail dedicato al pittore Gian Battista Bellini, ma grazie alla dolcezza delle fragole, che in questo periodo iniziano ad essere deliziose, merita di essere provato e bevuto ad ogni ora, perfetto per brunch e come aperitivo, ma anche a tutto pasto per portate di pesce e crostacei.

Una volta il Rossini, prima di prendere la forma attuale di cocktail vero e proprio, era semplicemente il Prosecco con le fragole, un modo per rendere più dolce il vino.

Un piccolo consiglio: preparatelo in anticipo e in caraffe, risparmierete secoli e il cocktail risulterà più equilibrato, soprattutto se lo raffreddate con un singolo, grosso pezzo di ghiaccio.

Ingredienti e dosi del cocktail Rossini

Fragole fresche: l'ingrediente principale per un cocktail Rossini fatto ad arte! L'ingrediente principale (foto della mitica Anna Verdina)

  • 10 cl di spumante o Champagne
  • 5 cl di purea di fragole

Come preparare il cocktail Rossini

Prosecco con le fragole, ingredienti e preparazione del Rossini cocktail Il nome dice tutto: Rossini. Le fragole devono essere freschissime e rosse, dolci, perfette. Prendetene 4 o 5 e spremetele a mano, mettendole nel colino e poi pestandole con un cucchiaio.

Cocktail Rossini ricetta originale con purea di fragole e spumante o Champagne Evitate il frullatore, che scalda e pialla il gusto della frutta: va bene per i frozen, ma non per i cocktail sparkling che puntano su profumi e sapori intatti e intensi. La purea può essere anche congelata nelle vaschette da freezer e poi usata a cubetti per le emergenze.

Raffreddate un calice o una flûte con del ghiaccio, poi buttate il ghiaccio, versate la purea filtrata, aggiungete Champagne o un buon spumante metodo classico, mescolate delicatamente e guarnite a piacere.

Quali piatti abbinare al cocktail Rossini?

La scelta ricade sul pesce e pollo, niente di troppo “muscoloso”, al massimo dolci come crostate di frutta, panna cotta o soufflé. Piatti consigliati: paella mista, pollo all’arancia, branzino al sale di Cervia, pollo fritto alla giapponese, pollo alla brace, polpette di pesce.

Photo credits