Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

DharMag gennaio 2017 Mayfair gin: prezzo, caratteristiche organolettiche, degustazione e i cocktail da fare

Mayfair gin prezzo caratteristiche degustazione, cocktail recensione Il Mayfair gin è un distillato molto elegante, dal gusto evoluto, pulito e sottile.

Quello che balza subito al naso è la sua opulenza aromatica a base di fiori, petali di rose, spezie dolci, resine e ginepro.

Ma non aspettatevi un gin da battaglia, quanto un gin da degustazione, quasi meditazione, dal profilo snello, ma molto solido.

Al palato il Mayfair offre una piacevolezza incredibile e lo sentirete allargarsi per tutta la bocca in maniera graduale, delicata, con un passo felpato e grande grazia.

Se state cercando un gin forte e nerboruto per fare dei party a base di Alexander andate pure oltre…

Non che manchi di nerbo o carattere, questo no, è molto ben cesellato nella sua alcolicità, ma non usatelo per cocktail con ingredienti forti come il Negroni, altrimenti rischierete di perderlo tra le spire di bitter e vermut.

Al contrario valorizzatelo con cocktail più “lineari” come il Martini cocktail, il Gimlet, il Collins o il Bramble, dove la nota dolce si sposa a meraviglia con tutto il suo corredo floreale oppure con i grandi classici con succo d’arancia come Paradise e Bronx.

Mayfair gin: il prezzo

Lo trovate online e nelle enoteche a 40 euro: un prezzo nella media rispetto alla concorrenza, ma leggermente caro, 35 è il suo prezzo equo solidale.

Comprare o non comprare il Mayfair gin?

Mayfair gin cocktail prezzo, prodotti da bar recensione, distillati da barman È un buon gin che ci sentiamo di consigliare per long drink o per degustazioni sfiziose, ma non per tutti i palati. Se vi piacciono i gin speziati e forti non ci siamo, ma se volete un distillato tutto giocato sulla delicatezza di fiori e profumi di bosco, allora potrebbe essere una grande sorpresa.

Photo credits