Wine Dharma

DharMag gennaio 2017 Gin: che cos'è, le migliori bottiglie, come berlo e quali cocktail fare

Gin cocktail, Martini Dry cocktail, i migliori gin artigianali, botanicals gin Gin, gin delle mie brame, chi è il più buono del reame?

Inutile negarlo, siamo ricaduti nel gin. È troppo buono, è troppo trendy, ne stanno uscendo a valangate e sono uno più buono dell’altro.

Ormai il gin merita un capitolo a sé stante, ci sono gin che stanno andando oltre il buono e la fisionomia del gin classico da gin lemon da asporto.

La nascita e il fiorire di nuove “distillerie artigianali” che sfornano piccoli capolavori ha rivoluzionato l’aspetto di questo distillato così bistrattato fino a 15-20 anni fa.

Ormai ci sono sul mercato gin per tutti i palati, aromatizzati nelle maniere più estrose: gin floreali e leggeri, altri speziati e sontuosi, quelli più rocciosi, gin che stuzzicano e altri che puntano su toni affumicati e misteriosi.

Sono finiti i tempi dei gin con qualche manciata di ingredienti di seconda scelta, si punta alla massima qualità con una ricerca spasmodica e certosina dei migliori botanicals per stupire i palati degli appassionati.

Gin cocktail, Gin Tonic, migliori cocktail al gin, gin nefrologia, cosa bere E allora il buon proposito di questo 2017 è esplorare il mondo del gin con la degustazione dei migliori candidati, per scoprire quale gin abbinare al vostro cocktail preferito.

E che il gin tonic sia sempre con voi!

Photo credits