Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

DharMag dicembre 2013 Come preparare la piadina romagnola: ricetta originale

Piadina romagnola con prosciutto e sottaceti: ecco la ricetta da fare a casa! Piada, prosciutto e sottaceti: un grande classico romagnolo La piadina romagnola, detta anche piada o piè in dialetto romagnolo, è uno dei grandi tesori della cucina italiana. La sua origine risale alla notte dei tempi e già i Romani mangiavano una sorta di piada ante litteram, ma non c’è da stupirsi, d’altronde non è altro che un delizioso, magico impasto di farina, acqua e strutto.

Ma in Romagna questo impasto è diventato qualcosa di più, potremmo dire che è stato perfezionato.

Una volta era il pane, il companatico per eccellenza, l’alimento che sostentava, nato dalla tradizione povera contadina. E qui sta il bello, la sua naturale semplicità, la sua natura gioviale e aperta, soprattutto all’abbraccio con salumi e l’altro grande prodotto romagnolo: il formaggio Squacquerone.

Piadina con rucola, salmone e mozzarella di bufala. Come fare la piadina. Piada e mozzarella di bufala: Romagna chiama Campania! Lo stile, la consistenza e la croccantezza della piadina cambiano da città a città, anche di casa in casa, (ogni famiglia ha la ricetta della nonna nel cuore) e mano a mano che ci si avvicina al mare, percorrendo la via Emilia in un itinerario del gusto, la piadina diventa sempre più sottile e croccante, fino a quando non raggiunge le spiagge di Riccione, dove è sottile al massimo qualche millimetro.

Piadina con mortadella, street food pù buono del mondo ricetta piadina romagnola Se volete provare tutte le piadine dalla Romagna, vi serviranno molte soste durante il tragitto, ma se preferire prepararla a casa, ecco per voi la ricetta originale di una azdora romagnola, con i suoi preziosi consigli e qualche vinello abbinato.

Ingredienti per la piada romagnola

  • grammi 500 di farina
  • grammi 80 di strutto
  • 1 bustina di lievito
  • sale q.b.
  • latte q.b. per impastare

Come preparare una piadina perfetta

Disporre la farina a fontana sul tagliere, aggiungere tutti gli ingredienti ed impastare energicamente fino ad ottenere una massa compatta, liscia e morbida. Lasciare riposare l’impasto per almeno un’ora avvolto con la pellicola o dentro ad un sacchetto per freezer, fare delle palline, stenderle col matterello e cuocerle nel testo ben caldo.

I consigli della azdora per fare la piadina romagnola

La farina è l’ingrediente più importante quando si prepara la piadina romagnola. Noi qui in agriturismo usiamo quella di Gentil Rosso, ma siamo fortunati e il frumento lo coltiviamo noi, ma se volete diventare dei maestri della piadina sperimentate con le farine, annusatele, fate delle prove, impastate e soprattutto cercate farine vere, “artigianali”. Evitate i prodotti industriali e cercate un fornitore di fiducia, finché non trovate la farina ideale. il resto vien da sé. Non esiste la ricetta definitiva.

Ricetta originale della piadina romagnola. Come preparare la piada romagnola. La cottura è l’altro punto fondamentale della piada. Durante questo processo è importante che il mezzo di cottura assorba l’acqua dalla piadina rendendola friabile e non “gommosa”. Noi utilizziamo la teglia di Montetiffi, chiamata anche teggia, testo, lastra.

Questo strumento, realizzato interamente a mano, ha la forma rotonda dai bordi rialzati e il materiale che viene utilizzato per la loro realizzazione è principalmente un impasto di argille che le rende uniche. La piadina cotta nella teglia ha una differenza di gusti e aromi che la rendono diversa e speciale da una cotta su un piano riscaldato moderno. Se è usata fin dai tempi dei Romani ci sarà un motivo!

Quale vino abbinare alla piadina romagnola?

Piadina prosciutto e formaggio, ricetta piadina romagnola, come fare la piada Tutto dipende da quello che si vuole mettere nella piadina. Se abbiamo un piatto di affettati misti, con formaggi e sottaceti, come vuole la tradizione romagnola, scegliete un vino rosso leggero e profumato, come un Sangiovese di Romagna o una Barbera frizzante se preferite i vini vivaci.

Piadina Squacquerone e rucola, ricetta piadina originale romagnola, piada Se state per addentare una piada squacquerone e rucola la scelta ricade su un bianco sapido, secco, floreale come un Pagadebit DOC di Romagna, una Rebola dei colli di Rimini o un Prosecco Superiore di Cartizze.

Piadina salsiccia e cipolla. Ingredienti e preparazione della piadina romagnola Per gli abbinamenti più succulenti come piadina e porchetta o piada con salsiccia e cipolla non esitate a stappare qualcosa di pepato come un Syrah di Cortona, una speziata birra trappista o un roccioso Fumin della cantina Grosjean.

Ricetta su gentile concessione della Sig.ra Lea, dell’agriturismo Gardi e Bertoni.
Email: gardi.fabio@libero.it
Telefono: 0546 70715
Via Rilone 2, Località Mazzolano, 48025, Riolo Terme, Ravenna‎

Photo credits