Informazioni sull’uso dei cookie

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di terze parti per la visualizzazione di annunci pubblicitari. Se accetti questo avviso, fai scorrere questa pagina o accedi a un’altra pagina del sito, acconsenti all’uso di questi cookie. Per ulteriori informazioni o negare il consenso, consulta l’informativa sulla privacy.

Wine Dharma

DharMag aprile 2015 La bruschetta perfetta con bufala e acciughe del Cantabrico: ricetta top

La bruschetta perfetta con bufala e acciughe del Cantabrico: ricetta top Parlare di bruschette è come parlare del tempo o di calcio, ognuno ha una propria idea, che affonda le radici nell’infanzia. Per Proust erano i biscottini, per noi Italiani sicuramente è la bruschetta.

C’è chi si mangiava la fett’unta per merenda, che pane olio e pomodoro, chi grigliava il formaggio: il valore del cibo come ricordo è incredibile, ci permette di capire chi eravamo, le piccole cose e i gesti che le persone che non ci sono più ci dedicavano. Io ad esempio facevo un collage di formaggi, li tagliavo, li assaggiavo e componevo la mia tavolozza al lattosio e poi la mettevo sotto il grill e guardavo mentre si scioglievano in un paesaggio che aveva qualcosa di languido e che oggi mi ricorda Dalì e i suoi sogni.

Non sono mai stato ordinato, ma con il cibo sono stato sempre molto rigoroso. E per la bruschetta non serve molto, solo spazio per gli ingredienti, affinché possano parlare tra di loro. E pochi sanno cantare come bufala e acciughe insieme.

Ingredienti per la bruschetta con mozzarella di bufala e acciughe del Cantabrico

Per 2 persone

  • 4 fette di pane
  • 2 mozzarelle di bufala
  • 8 acciughe sottolio, Cantabrico rules
  • 1 rametto di timo
  • olio extra vergine di oliva

Come preparare la bruschetta perfetta

Più che una ricetta è un’idea, una scusa per qualcosa di goloso. Basta solo aprire la scatoletta delle acciughe, tagliare il pane, tostarlo e mettere una bella fetta i bufala sopra e ricoprire con una paio di acciughe.

Il segreto per rendere prezioso e più originale il piatto è profumare l’olio con il timo che sdrammatizza il contrasto duro tra la sapidità dei due ingredienti. Tutto qui, ma credetemi è la bruschetta perfetta!

Quale vino abbinare alla bruschetta con mozzarella di bufala e acciughe?

Scegliamo un vino bianco profumato e fresco che faccia da ponte tra sapidità e dolcezza, lo Chardonnay della cantina Enio Ottaviani è un piccolo capolavoro per finezza e intensità di profumi.

Se preferite un cocktail provate ad abbinare un Vodkatini

Photo credits